lett. 4 min

6 consigli imperdibili per preparare prodotti da forno con le proteine in polvere

dolci con le proteine in polvere
Da: Franzi Orthey

Una dieta ricca di proteine è essenziale per favorire la crescita muscolare, per perdere peso e per assicurare il corretto svolgimento di tutte le funzioni corporee. In breve, è fondamentale per avere uno stile di vita atletico e sano. Le proteine in polvere sono il modo perfetto per aggiungere un piccolo extra alla tua alimentazione. Tuttavia, la maggior parte delle persone le usa solo per preparare frullati e non sfrutta appieno il loro potenziale. Molti non sanno che con le proteine in polvere si possono preparare tantissime pietanze: torte, biscotti, pancake e addirittura la pizza diventano dei veri concentrati proteici. Ti spieghiamo come si fa e cosa devi tenere presente quando cucini con le proteine in polvere.

Per saperne di più sulle proteine, leggi “Quante proteine può assimilare il tuo corpo a ogni pasto?

Perché dovresti cucinare con le proteine in polvere

Le proteine saziano a lungo e forniscono ai muscoli gli aminoacidi essenziali. Questo non solo è importante dopo l’esercizio fisico, ma può anche aiutare a perdere peso e favorisce la nascita di abitudini alimentari sane. Tuttavia, i prodotti da forno classici non sono particolarmente proteici e contengono invece grandi quantità di carboidrati. È possibile ridurli in modo intelligente usando le proteine in polvere, che ti permettono inoltre di risparmiare sullo zucchero.

Per saperne di più sulle proteine, qui trovi una panoramica.

Che tipo di proteine in polvere è più adatto per cucinare?

Per assicurarsi che la cottura funzioni, bisogna puntare su proteine in polvere di alta qualità. Questo vale indipendentemente dal tipo specifico di proteine:

  • Proteine Whey: si tratta di proteine del siero di latte con un valore biologico particolarmente elevato. Si possono usare per sostituire circa ¼ della farina senza problemi. Per evitare che il prodotto finito rimanga troppo secco, è opportuno aggiungere degli ingredienti umidi. In questo plumcake al limone, ad esempio, lo yogurt skyr serve proprio a questo scopo e fornisce ulteriori proteine.
  • Caseina: anche questa è una proteina del latte, ma viene metabolizzata più lentamente. Durante la cottura reagisce in modo diverso rispetto a quelle del siero di latte e diventa piuttosto cremosa. Questo la rende particolarmente adatta per pancake, piatti a base di quark o soffici muffin.
  • Proteine multi-componente: il tuttofare tra le polveri proteiche, che unisce proteine del siero di latte, della caseina e dell’uovo combinando anche le rispettive proprietà di cottura.
  • Proteine Vegane: vuoi rinunciare ai prodotti di origine animale, ma non alle proteine in polvere? La nostra versione vegana fa al caso tuo! è perfetta per preparare questi succulenti brownies al caffè e non dovrai nemmeno accendere il forno.
  • Proteine in polvere con o senza aroma: vaniglia, cioccolato, biscotto, lampone o fragola. Le proteine in polvere sono ora disponibili in tante varietà, che possono arricchire torte, muffin, pancake e simili. Se preferisci sapori meno particolari o vuoi usare le proteine in polvere per prodotti da forno salati, come il pane o la pizza, sceglile al gusto neutro. Il risultato sarà qualcosa di simile a questa focaccia super soffice.

Non hai mai voglia di preparare l’impasto della pizza o del pane? Allora devi assolutamente provare le nostre miscele pronte per la Pizza Proteica e il Pane Proteico.

6 consigli per cucinare con le proteine in polvere

#1 Sostituisci solo una parte di farina

È possibile sostituire ¼ della farina con le proteine in polvere, riducendo così i carboidrati e aumentando l’apporto proteico. Si consiglia di non superare questa quantità, altrimenti la consistenza potrebbe diventare secca o gommosa. Se vuoi risparmiare ulteriormente sui carboidrati, puoi usare farine low carb come quella di mandorle, di avena o di cocco al posto della farina normale.

#2 Utilizza abbastanza ingredienti umidi

Per scongiurare il pericolo di sfornare prodotti troppo secchi assicurati di unire all’impasto ingredienti umidi in quantità sufficiente. Soprattutto quando si preparano dolci con le proteine in polvere, vale la pena di aggiungere della banana schiacciata, della barbabietola o della patata dolce cotte e schiacciate, della mousse di mele o alcune zucchine grattugiate. Così facendo aumenti anche il contenuto di fibre, rendendo la torta ancora più salutare.

#3 Pensa bene al gusto

Naturalmente, il gusto delle proteine in polvere rimane nel prodotto finito e va a dare un po’ di varietà a pancake, torte o waffle. Pensa bene se la vaniglia, il cioccolato o la fragola sono adatti a ciò che vuoi preparare. Se invece preferisci un sapore neutro, ti consigliamo di utilizzare proteine in polvere non aromatizzate.

#4 Riduci la quantità di zucchero

Le proteine in polvere sono solitamente già dolci (anche se non dovrebbero contenere zucchero!). Utilizzandole per preparare torte e muffin puoi quindi rinunciare ad altri edulcoranti o ridurre la quantità di zucchero (naturale) in modo che il risultato finale non sia troppo dolce.

#5 Fai attenzione agli additivi

In particolare gli addensanti influenzano le proprietà di cottura, pertanto conviene sempre dare un’occhiata più da vicino alla lista degli ingredienti delle proteine in polvere. Per realizzare dolci soffici e morbidi, scegli quelle prive di addensanti, quali gomma di guar, tuorlo d’uovo, amido, semi di lino o di chia. Questi possono tornare invece utili in altre ricette, come ad esempio nei budini (tieni però a mente che devi poi ridurre la quantità di questi leganti naturali, se presenti nella ricetta). A proposito, le ricette senza glutine hanno sempre bisogno di qualcosa che tenga insieme l’impasto.

#6 Sperimenta con creatività

La cottura con le proteine in polvere è facilissima e può essere utilizzata in quasi tutte le ricette. Quindi spazio libero alla creatività! Per aggiungere ancora più proteine alle tue ricette preferite devi scegliere il giusto condimento: che ne dici della nostra Crema Proteica per pancake o cupcake?

[fs-cm__newsletter title=”Ricevi consigli gratuiti a tema fitness, tanti workout e ricette!” text=”Abbonati alla nostra newsletter e ricevi direttamente nella tua casella di posta i consigli dei nostri esperti per avere uno stile di vita sano.” placeholder=”Inserisci qui il tuo indirizzo e-mail” image=”food” cta=”Iscriviti”]

Altri articoli interessanti di foodspring: 

Fonti dell'articolo
Il team editoriale di foodspring è composto da specialisti della nutrizione e dello sport. Ci affidiamo a studi scientifici per redigere ogni nostro articolo. Se vuoi saperne di più, leggi la nostra politica editoriale.