lett. 3 min

3 motivi per cui non riesci a gestire il tuo peso

Frau in Sportkleidung
Da: Natascha Klemm

Durante la vita attraversiamo diverse fasi e lo stesso vale per il nostro corpo. È del tutto naturale. Quando si decide di perdere qualche chilo entrano in gioco molti fattori. Esercizio fisico adeguato, alimentazione sana, giusta mentalità e disciplina sono la base per riuscire a gestire il proprio peso. 

Tuttavia, seguire uno stile di vita salutare non significa automaticamente perdere peso (il che è positivo). Se pesi di più ora rispetto a quando andavi alle superiori o anche rispetto a un anno fa, ma in generale ti senti bene con il tuo corpo e hai l’energia di cui necessiti per svolgere gli allenamenti e vivere la vita di tutti i giorni, allora forse non hai bisogno di cambiare le tue abitudini tanto quanto pensi.

Anche piccoli cambiamenti possono essere sufficienti. Abbiamo pensato ad alcuni suggerimenti e spunti di riflessione per migliorare ulteriormente il tuo stile di vita. Probabilmente in questo modo i tuoi vecchi e amati jeans finiranno per calzarti meglio: un bonus gradito. 

Vale la pena di leggere anche: se la mentalità della dieta è fin troppo radicata in te, scopri come liberartene qui.

1. Non stai mangiando abbastanza (proteine)

Un’efficace gestione del peso prevede l’assunzione di tutti i macronutrienti più importanti, ovvero carboidrati, grassi e soprattutto proteine. Numerosi studi hanno dimostrato che il consumo di una quantità di proteine superiore alla dose giornaliera raccomandata (almeno 0,8 g per chilogrammo di peso corporeo) può aiutare a dimagrire e migliorare la composizione corporea riducendo i livelli di grasso. I volontari che hanno partecipato alle ricerche hanno consumato fino a 1,6 g di proteine per kg di peso corporeo al giorno, il che significa 112 g di proteine al giorno per una persona di 70 kg.

Inoltre, in questo modo si evita il noto effetto yo-yo. Ciò vuol dire che non solo perderai peso, ma anche che manterrai il tuo peso forma. È possibile assumere fino a 2,1 g di proteine per kg di peso corporeo, a seconda del senso di sazietà. Gli studi dimostrano che non si ottiene alcun effetto oltre questa soglia. 

In generale assicurati di assumere abbastanza nutrienti per i tuoi livelli di energia e di non seguire diete con deficit calorici troppo alti solo perché vuoi vedere progressi il più rapidamente possibile. Questi metodi possono funzionare nel breve termine, ma non fanno bene al corpo sul lungo periodo. Il tuo corpo si abituerà rapidamente al ridotto apporto calorico e il metabolismo si adatterà di conseguenza. Certo, come spesso affermato, non lo stravolgerà completamente. Tuttavia, il tasso metabolico sarà più basso e il corpo sarà più sensibile ai vari ormoni e neurotrasmettitori. Scopri di più sulle conseguenze delle diete drastiche qui

Per raggiungere il tuo obiettivo, è importante conoscere le esigenze del tuo corpo. Ogni persona è differente e i consigli nutrizionali sono difficili da generalizzare. Ciò che porta alla perdita di peso per uno può portare a un nulla di fatto e alla frustrazione per un altro.

2. Sei sotto stress

Meditazione, yoga, niente cellulare in camera da letto: conosci tutti i soliti consigli finalizzati a ridurre lo stress e riposare meglio. Tuttavia, spesso e volentieri non c’è abbastanza tempo a disposizione da dedicare a queste attività, che di conseguenza vengono continuamente rimandate. Tra te e te ripeti: “Sarà per la prossima settimana. Sarà per il prossimo incontro.” 

Ma è questo il momento in cui hai più bisogno di rilassarti. Se sei stressato/a e allo stesso tempo cerchi di perdere peso, ma ti accorgi di non aver raggiunto i risultati sperati, è inevitabile che lo stress aumenti. La scienza dimostra che questo meccanismo può essere particolarmente controproducente per la gestione del peso. In uno studio, alcuni volontari hanno partecipato a un programma di rilassamento e sono riusciti a ridurre maggiormente il loro peso corporeo rispetto a un altro gruppo preso in esame. Tuttavia, devi sapere che non solo un’intensa routine quotidiana, ma anche un allenamento eccessivo può causare stress al tuo corpo. 

Non è necessario riempire la casa di bastoncini d’incenso e meditare per un’ora di fila in silenzio (se ci riesci, però, tanto meglio). Trova un metodo a te congeniale e ricorda di fare piccole pause ogni tanto, noi ti daremo l’ispirazione di cui hai bisogno

3. Ti fai influenzare dal numero sulla bilancia 

Se stai cercando di perdere peso, probabilmente vorrai ridurre il livello di grasso corporeo e non la massa muscolare. Puoi farlo attraverso una dieta sana e un regolare allenamento di forza, ma ciò non si traduce necessariamente in un numero più piccolo sulla bilancia. Se il numero rimane lo stesso o addirittura aumenta leggermente, ciò non significa che la tua gestione del peso non stia funzionando, anzi. Contrariamente al mito del fitness, i muscoli non pesano più del grasso, perché un chilo rimane sempre un chilo. Tuttavia, sono più densi. Ciò significa che una cellula muscolare pesa più di una cellula adiposa. Quindi, se guadagni massa muscolare e perdi grasso corporeo, il numero sulla bilancia può rimanere lo stesso se non addirittura aumentare leggermente, però ti sentirai indubbiamente più in forma e vedrai le differenze allo specchio.

Quindi non lasciarti ingannare dalla bilancia e trova altri indicatori che dimostrino se ti stai avvicinando all’obiettivo o meno. Come calzano i tuoi jeans? Riesci a sollevare più peso? Ti svegli riposato/a al mattino? Se è così, allora sei sulla strada giusta.

Altri articoli interessanti di foodspring:

Fonti dell'articolo
Il team editoriale di foodspring è composto da specialisti della nutrizione e dello sport. Ci affidiamo a studi scientifici per redigere ogni nostro articolo. Se vuoi saperne di più, leggi la nostra politica editoriale.