lett. 2 min

8 consigli per migliorare le tue prestazioni sportive

Fitness editor
Dominic è giornalista sportivo e personal trainer e scrive i nostri articoli sul fitness. Inoltre crea i nostri piani di allenamento gratuiti.

Lavori sodo durante gli allenamenti ma i risultati tardano ad arrivare? Seguendo i nostri suggerimenti le cose cambieranno molto rapidamente.

In questo articolo trovi consigli pratici per rendere le tue sessioni di allenamento più efficaci. Così raggiungi i tuoi obiettivi in modo più facile e veloce.

Punta sulla qualità, non sulla quantità

Prima di iniziare ad aumentare l’intensità dei workout è fondamentale saper eseguire i movimenti in maniera corretta. La cosa migliore è affidarsi ad un trainer che può controllare la tua postura e correggere gli errori.

Se non hai la possibilità di lavorare con un professionista puoi semplicemente affidarti ai video su YouTube che mostrano la corretta esecuzione dell’esercizio e cercare di imitare i movimenti. Ma attenzione: soprattutto all’inizio potresti non avere una percezione ottimale del tuo corpo. Ti consigliamo di riprenderti con lo smartphone mentre ti alleni e a fine workout confrontare la tua postura con quella mostrata nel video.

Assumi proteine a sufficienza

Senza proteine i tuoi muscoli non possono crescere. Se ti alleni nel modo corretto e concedi al tuo corpo abbastanza riposo, senza però vedere miglioramenti, forse è perché non hai un apporto proteico adeguato.

Il nostro suggerimento: Con le Proteine Whey fornisci al tuo corpo 24 g di proteine pregiate ad ogni frullato.

scopri le Whey

Concediti il meritato riposo

Come appena detto: la fase di recupero è una parte fondamentale del successo sportivo. I muscoli non crescono durante l’allenamento, anche se può sembrare così a causa dell’aumento del flusso sanguigno durante l’esecuzione degli esercizi. Crescono, invece, nelle 24 – 48 ore successive se si dà loro il tempo di rigenerarsi.

©Zulman

Fai attività fisica con costanza

Per avere risultati ottimali devi lavorare regolarmente. Se vai in palestra solo una volta alla settimana, il periodo di recupero sarà troppo lungo e l’effetto dell’allenamento andrà a perdersi.

Se pensi che sia troppo faticoso, possiamo tranquillizzarti: bastano 30 minuti di allenamento 3 volte a settimana per ottenere risultati visibili e migliori di quelli che si ottengono se ci si allena una sola volta a settimana per 3 ore.

Aumenta l’intensità e la difficoltà

Se fai sempre gli stessi esercizi utilizzando lo stesso peso, la tua forza rimarrà la stessa. Ecco perché devi variare il tipo di allenamento e aumentarne la difficoltà di tanto in tanto. Inizia con il numero di ripetizioni, poi passa al peso.

Spingiti ai tuoi limiti

Forse avrai sentito dire che è controproduttivo portare il proprio corpo costantemente ai suoi limiti durante l’allenamento. Ogni tanto però andrebbe fatto. Con forme di allenamento molto intense come HIIT o Tabata riesci a dare nuovi stimoli ai muscoli e ad accelerare i risultati.

Il consiglio della redazione: dopo l’allenamento ricaricati con i nostri Post-workout Amino ricchi di BCAA.

provali subito!

Trova la tua routine

Indipendentemente da ciò che gli altri ti consigliano, alla fine dei conti devi trovare tu stesso/a ciò che funziona per te. Prova diverse soluzioni e scopri se preferisci allenarti di mattina prima di andare al lavoro, durante la pausa pranzo o più tardi la sera.

Concentrati sulle sensazioni positive

Affinché l’allenamento non sia solo fatica e sudore, cerca di imprimerti bene nella mente le sensazioni positive che associ all’attività fisica. Come ti senti subito dopo il workout? Esausto/a ma felice? Vai allo specchio e guardati. Il tuo corpo è cambiato durante la sessione? La tua postura è più dritta e hai un aspetto più tonico? Prendi nota mentalmente di tutti questi effetti positivi.

Fonti dell'articolo
Il team editoriale di foodspring è composto da specialisti della nutrizione e dello sport. Ci affidiamo a studi scientifici per redigere ogni nostro articolo. Se vuoi saperne di più, leggi la nostra politica editoriale.

Articoli correlati