lett. 1 min

Perché dovresti smettere di ordinare cibo online

Giornalista freelance
Carina è una giornalista freelance e scrive i nostri articoli di nutrizione e lifestyle

Dopo una lunga giornata di lavoro, spesso ci passa la voglia di metterci ai fornelli. E molti servizi di consegna hanno reso facile per noi ricevere direttamente a casa una bella cenetta già pronta senza grossi sforzi. Non c’è niente di male in questo, naturalmente, ma non sarebbe una cattiva idea vincere la pigrizia di tanto in tanto. Esistono diversi miti sul tema del cucinare e si dice anche che sia più salutare. È davvero così?

Uno studio della Edith Cowan University (ECU), in collaborazione, tra gli altri, con la Good Foundation e la Jamie’s Ministry of Food Initiative ha esaminato questo aspetto ed è giunto a una conclusione entusiasmante: cucinare fa bene alla salute mentale. Prima di entrare nei dettagli, vogliamo essere ben preparati in cucina, e cosa c’è di meglio di un buon olio adatto a piatti caldi e freddi? Il nostro tuttofare è l’Olio di cocco biologico, ricco di acido laurico e trigliceridi a catena media (MCT).

Lo studio nel dettaglio

Per scoprire in che modo cucinare può influenzare la salute mentale, sono stati esaminati 657 partecipanti a un corso di cucina con focus sull’alimentazione sana. Hanno spadellato per 7 settimane mentre i ricercatori esaminavano la loro salute mentale o analizzavano come questa veniva percepita dai cuochi stessi. I ricercatori hanno anche valutato quanto i partecipanti erano sicuri di sé e soddisfatti delle loro capacità culinarie e quale atteggiamento mostravano in relazione alla loro dieta.

Cucinare fa bene alla salute mentale

Il risultato dello studio farà piacere a tutti coloro che amano rimboccarsi le maniche in cucina e a tutti quelli che hanno intenzione di farlo più spesso in futuro. I partecipanti al programma, che è continuato per 6 mesi dopo il corso di cucina, hanno infatti visto un miglioramento significativo della loro salute mentale e generale, nonché della loro vitalità. Inoltre, alcuni hanno trovato molto più facile cambiare le loro precedenti abitudini alimentari e mangiare più sano.

“Ottimizzare la qualità della dieta può essere una strategia preventiva per migliorare la salute mentale e arrestare o rallentare l’insorgere di obesità e di altre malattie metaboliche.” ha sottolineato la ricercatrice principale, la dott.ssa Joanna Rees.

In breve

I ricercatori sperano che i futuri programmi di sanità pubblica si concentrino maggiormente su questo tema e incitino a trovare la motivazione per preparare piatti facili e veloci. Ed ecco il punto cruciale: contrariamente a quanto pensiamo, è possibile preparare un pasto sano e delizioso senza passare ore ai fornelli.

Puoi trovare l’ispirazione qui, nella nostra sezione di ricette. Per esempio, ti consigliamo il nostro piatto vegano fettuccine Alfredo con cremosa salsa al cavolfiore e la nostra Pasta Proteica, pronta in soli 15 minuti. Un’esplosione di gusto, lo promettiamo.

Altri articoli interessanti di foodspring:

Fonti dell'articolo
Il team editoriale di foodspring è composto da specialisti della nutrizione e dello sport. Ci affidiamo a studi scientifici per redigere ogni nostro articolo. Se vuoi saperne di più, leggi la nostra politica editoriale.

Articoli correlati