6 min read

Tipi di yoga: i 10 stili più amati a confronto

Tipi di yoga a confronto
Content editor e istruttrice fitness
Lisa ha studiato giornalismo, è istruttrice certificata ed è specializzata in fitness, salute e meditazione. Ha lavorato per molti anni in collaborazione con varie riviste di lifestyle e fitness. Oggi scrive i nostri articoli sui temi allenamento, fitness, lifestyle e mente.

Lo yoga è uno sport di tendenza e sempre più persone sono colpite dalla “febbre del flow”. Non c’è da stupirsi, dopotutto la pratica millenaria degli asana rappresenta il modo ideale per compensare le tante ore alla scrivania e può aiutarti a migliorare le tue prestazioni in altre discipline sportive. Lo yoga rafforza il corpo, aumenta la flessibilità e aiuta a rilassarsi. Anche tu vorresti provare, ma non sai quale stile è più adatto a te? Ecco i dieci tipi di yoga più popolari.

Hatha yoga

L’Hatha yoga è la forma più antica di yoga e viene insegnato e praticato da migliaia di anni. Il focus sono gli esercizi fisici fortificanti (asana) in combinazione con la respirazione consapevole. Tra una posizione e l’altra viene fatta una pausa, in modo da alternare costantemente tensione e rilassamento. Questo avrebbe un effetto riequilibrante sia fisicamente che mentalmente. Una tipica lezione di Hatha consiste in meditazione, esercizi di respirazione, diversi asana e il profondo rilassamento finale. Gli insegnanti condividono con gli allievi la loro conoscenza sulle tradizioni yogiche.

L’Hatha yoga è adatto a te se…

vuoi imparare le basi e i principi dello yoga. È ideale per i principianti che vogliono familiarizzare con gli asana, gli esercizi di respirazione e le tecniche di meditazione. Lo stile è lento e controllato. È adatto alle persone che cercano di compensare lo stress della vita quotidiana e che vogliono rafforzare il corpo e la mente.

Scopri di più sull’Hatha yoga qui!

La posizione del guerriero
©AzmanL

Yin yoga

Lo Yin yoga è uno stile lento che prevede molto stretching. L’attenzione si concentra su esercizi di allungamento passivo e alcune posizioni vengono mantenute fino a dieci minuti. In ogni classe si praticano da quattro a sei di questi asana. Lo Yin yoga rafforza e incentiva la tua flessibilità. Inoltre ha un’influenza positiva sul tessuto connettivo, aumenta la mobilità generale e calma la mente.

Lo Yin yoga è adatto a te se…

preferisci uno stile di yoga calmo che ti sfidi mentalmente e fisicamente, ma non ti stanchi troppo. Possono praticarlo sia i principianti che i più esperti e rappresenta un contrappeso ideale agli sport più dinamici.

Qui scopri di più sullo Yin yoga!

Un uomo fa yoga
©yulkapopkova

Ashtanga yoga

L’Ashtanga yoga è una forma moderna dell’Hatha yoga ed è considerato uno degli stili più impegnativi. Ci sono sei sequenze fisse di esercizi che vengono eseguiti in modo fluido, velocemente e senza pause. Anche il ritmo della respirazione è fissato con precisione. Non è un caso se l’Ashtanga richiede una grande disciplina.

L’Ashtanga yoga è adatto a te se…

hai un buon livello fitness di base e qualche conoscenza di yoga, perfetto se pratichi a livello avanzato. Se vuoi spingerti ai tuoi limiti fisici e allenare l’autodisciplina, questo è il posto giusto per te.

Scopri di più sull’Ashtanga yoga qui!

La posizione della gru
@AzmanL

Vinyasa yoga

Il Vinyasa yoga è un ulteriore sviluppo del tradizionale Hatha yoga. Al contrario di quanto accade nell’Hatha, qui si passa da una posizione all’altra in modo fluido e dinamico. Ogni lezione ha un motto diverso, che viene stabilito dall’insegnante. I cosiddetti flow sono creativi e variano in intensità. Una classe di Vinyasa spesso include la meditazione.

Il Vinyasa yoga è adatto a te se…

vuoi calmare la tua mente e sfidare te stesso fisicamente. Il Vinyasa è considerato “meditazione e movimento”. I flussi dinamici ti fanno sudare e ti aiutano a liberarti di pensieri che ti bloccano. Alcune conoscenze di base sono utili ma non indispensabili: in generale questo stile di yoga è adatto a tutti i livelli.

Scopri di più sul Vinyasa yoga qui!

Saluto al sole
©Westend61

Power yoga

Il Power yoga è uno stile ibrido dove i flussi creativi del Vinyasa incontrano le sequenze fisse tipiche degli insegnamenti dell’Ashtanga. È molto orientato al fitness e assomiglia a un classico allenamento total body che ti permette di sviluppare forza, resistenza, equilibrio e flessibilità in egual misura. Le lezioni sono un po’ più brevi rispetto a quelle di altri stili. Un’altra differenza è che non trovano spazio gli elementi spirituali, quali meditazione e canto.

Il Power yoga è adatto a te se…

vuoi allenarti ma non dai grande importanza alla spiritualità. Il Power yoga richiede forza e resistenza ed è più un movimento fisico che mentale. Questo stile è un’ottima alternativa alle tradizionali lezioni di fitness e può darti un’introduzione sportiva alla pratica dello yoga.

Scopri di più sul Power yoga qui!

Power Yoga
©AleksandarGeorgiev

Jivamukti yoga

Lo yoga Jivamukti è sinonimo di uno stile di vita olistico che va oltre il tappetino. La pratica fisica ricorda il Vinyasa con i suoi flussi dinamici. Inoltre, ci sono una serie di elementi spirituali come la recitazione delle sacre scritture, la meditazione e il canto. Chi segue gli insegnamenti Jivamukti si impegna a condurre una vita non violenta, di compassione e libertà. Questo include anche la dieta vegana.

Il Jivamukti yoga è adatto a te se…

vuoi allenarti e crescere spiritualmente allo stesso tempo. Hai un interesse per le scritture e le tradizioni yogiche e sei aperto/a a rituali come il canto dei mantra. Per la pratica degli asana, qualche conoscenza di base non guasta, ma in generale chiunque può fare Jivamukti yoga.

Scopri di più sul Jivamukti yoga qui!

Una donna medita
©Westend61

Kundalini yoga

Il Kundalini yoga combina diverse tecniche fisiche e meditative che hanno lo scopo di risvegliare l’energia vitale, chiamata anche kundalini, appunto. Si presume che l’essere umano abbia diversi centri di energia, i cosiddetti chakra, che possono essere bloccati da influenze interne ed esterne. La meditazione, le tecniche di respirazione, le posizioni speciali delle mani (mudra), il canto e la successione fissa di asana statici e dinamici aiutano l’energia a fluire di nuovo liberamente. Un’altra caratteristica speciale di questo stile: gli yogi indossano tradizionalmente abiti bianchi e un turbante.

Il Kundalini yoga è adatto a te se…

ti senti bloccato/a interiormente e vuoi ricaricare le batterie. Devi essere interessato/a alla dottrina dei chakra ed essere aperto/a ai rituali spirituali. L’aspetto puramente sportivo nel Kundalini rimane in secondo piano, anche se la pratica può risultare impegnativa. Tutti i livelli sono benvenuti, ma è preferibile avere qualche conoscenza di base.

Scopri di più sul Kundalini Yoga qui!

Kundalini Yoga
©Renee Keith

Iyengar yoga

Lo Iyengar è lo yoga con i supporti. Il focus è tutto incentrato sulla pratica fisica e gli elementi spirituali non trovano posto in una classe di Iyengar. La particolarità di questo tipo di yoga è che le posture statiche sono sempre praticate con degli ausili come cinture, cuscini, ruote e blocchi. Le lezioni si svolgono sotto la guida rigorosa degli insegnanti, che prestano attenzione alla corretta e precisa esecuzione. È uno stile fortemente orientato alla salute e può essere praticato anche con limitazioni fisiche.

Lo Iyengar yoga è adatto a te se…

ami avere istruzioni chiare e non dai importanza alla spiritualità. Lavori molto alla scrivania e cerchi una compensazione per ritrovare la postura corretta. Non è necessario avere già praticato yoga.

Scopri di più sullo Iyengar qui!

Una donna fa yoga con una cintura
©milan2099

Yoga per la fascia

Lo yoga per la fascia è una combinazione di allenamento miofasciale, con e senza foam roller, ed esercizi dinamici. La pratica si concentra sullo stretching attivo e sull’allenamento dell’equilibrio e della mobilità. L’obiettivo è quello di rendere la fascia muscolare elastica, alleviare le tensioni, migliorare le performance e la capacità di rigenerazione. È un ottimo sport di prevenzione e riabilitazione.

Lo yoga per la fascia è adatto a te se…

stai cercando un’integrazione alla tua routine di fitness convenzionale. In particolare, gli atleti di forza che tendono ad avere un tessuto connettivo meno flessibile possono beneficiare di questo stile di yoga come anche chi passa molto tempo seduto/a o è incline a sviluppare tensioni muscolari. Sia i principianti che i praticanti avanzati sono i benvenuti, poiché ognuno può allenarsi secondo il proprio livello.

Scopri di più sullo yoga per la fascia qui!

Una donna si allena con il foam roller
©GrapeImages

Bikram Yoga

Il Bikram yoga, chiamato anche Hot yoga, è una variazione del tradizionale Hatha. La cosa speciale è che ci si allena in una stanza a 40°C e con un alto tasso di umidità. Una lezione consiste in una sequenza fissa di esercizi fisici e di respirazione che si svolgono uno dopo l’altro senza pause. La combinazione di calore e umidità dovrebbe migliorare la circolazione del sangue e riscaldare muscoli, tendini e legamenti, in modo che il rischio di lesioni sia basso anche durante gli stiramenti intensivi. Il Bikram yoga è molto delicato sulle articolazioni ed è ideale per bruciare i grassi.

Il Bikram yoga è adatto a te se…

vuoi sfidare te stesso/a fisicamente e mentalmente con un allenamento che ti porta a sudare molto. Non ti spaventa il forte calore e sei disposto/a a uscire dalla tua zona di comfort. Questo stile di yoga è orientato al fitness e manca di componenti spirituali. Attenzione però, va praticato solo se si è in buona salute. Per andare sul sicuro, chiedi il via libera al tuo medico.

Scopri di più su Bikram yoga qui!

Una donna che fa yoga
©Mikolette

Tipi di yoga: in breve

  • Lo yoga più antico è l’Hatha yoga, la maggior parte degli stili moderni derivano da questo.
  • Se vuoi imparare a praticare e capire la filosofia che c’è dietro lo yoga, ti consigliamo di frequentare un corso di Hatha.
  • Tutti gli stili di yoga più recenti hanno focus diversi: alcuni sono più dinamici, altri più concentrati sullo stretching.
  • I diversi tipi di yoga differiscono anche in termini di spiritualità: alcuni pongono grande enfasi su elementi come la meditazione, le antiche scritture e il canto, mentre altri ne fanno completamente a meno.
  • La scelta è ampia, ce n’è per ogni esigenza e livello.
Article sources
We at foodspring use only high-quality sources, including peer-reviewed studies, to support the facts within our articles. Read our editorial policy to learn more about how we fact-check and keep our content accurate, reliable, and trustworthy.