lett. 2 min

Perché ci vuole così tanto tempo per dimagrire?

Content Editor e nutrizionista sportiva
Undine è nutrizionista sportiva e personal trainer e scrive i nostri articoli sulla nutrizione e il fitness. Crea anche i nostri programmi nutrizionali gratuiti

Spesso abbiamo la sensazione che ci basti guardare un pezzo di torta per ingrassare di 1 kg. Perché, invece, per dimagrire ci va così tanto tempo? Vediamolo insieme.

 

Dimagrire efficacemente

Per dimagrire in modo efficace e duraturo bisogna soprattutto avere pazienza. Non serve a niente patire la fame per perdere velocemente un paio di chili che poi, complice l’effetto yo-yo, in un paio di settimane ritornano raddoppiati o triplicati,

©foodspring

Per iniziare puoi procurarti il nostro Pacchetto dimagrimento Pro che contiene gratuitamente il Programma Shape: una guida con un piano nutrizionale e di allenamento per tornare in forma in 12 settimane. Workout brevi ma intensivi e ricette deliziose. Inoltre nel pacchetto trovi il buonissimo Shape Shake e il Porridge proteico.

vai al pacchetto dimagrimento pro

3 motivi per cui la perdita di peso richiede così tanto tempo

1. Deficit calorico

Se vuoi dimagrire in modo duraturo è importante che tu abbia un deficit calorico moderato. Se il deficit calorico è troppo alto, infatti, il tuo corpo reagirà come in una situazione di emergenza e andrà in modalità risparmio, immagazzinando caparbiamente tutte le calorie che vengono introdotte tramite l’alimentazione. Questo significa che, pur mangiando poco, non dimagrirai. Il deficit calorico massimo consigliato è di 500 kcal al giorno.

Suggerimento: scopri il tuo fabbisogno giornaliero individuale con il nostro calcolatore di calorie gratuito

provalo!

2. L’effetto yo-yo 

Il motivo per cui compare il cosiddetto effetto yo-yo è che il corpo, dopo un periodo di deficit calorico troppo elevato, vuole rimettere su il peso perduto. Se durante la dieta ci poniamo troppi divieti, prima o poi compaiono gli attacchi di fame e la voglia sregolata di cibi dolci o grassi a cui non riusciamo a resistere. Alle diete crash spesso segue un periodo di alimentazione ipercalorica che quindi causa un aumento del peso. Anche qui la soluzione è nuovamente: mantieni un deficit calorico moderato di 200-500 kcal al giorno. 

3. È un processo   

All’inizio del processo dimagrante i chili diminuiscono quasi senza sforzo ma a un certo punto il peso si stabilizza. Questo perché, solitamente, le diete dimagranti prevedono la riduzione dei carboidrati i quali legano a sé le molecole di acqua: 1 g di carboidrati lega fino a 4 g di acqua. Riducendoli, quindi, si abbassa anche la quantità di acqua che il tuo corpo immagazzina e il peso cala. Dopo un certo periodo di tempo, però, questo effetto scompare e il peso inizia a stagnare. Non lasciarti demoralizzare! Se mantieni alta la motivazione inizierai a bruciare il grasso corporeo.

©Cecilie_Arcurs

Si può dimagrire velocemente?

Dimagrire in modo rapido e dimagrire in modo duraturo sono due cose diverse. Chi perde peso troppo in fretta tende a recuperare i chili altrettanto velocemente. Seguendo un’alimentazione sana e bilanciata sei sulla giusta strada per raggiungere la silhouette dei tuoi sogni. È inoltre importante praticare attività fisica regolare perché aiuta a bruciare più calorie. Facendo jogging per 20 minuti, ad esempio, bruci fino a 200 kcal. Inoltre, muscoli più sviluppati ti danno anche un aspetto più tonico.

Suggerimento: qui scopri come creare il tuo programma di allenamento.

Trovare la motivazione per dimagrire

Per evitare di ricadere dopo poche settimane in vecchie cattive abitudini che vanificano i tuoi sforzi, è importante stabilire un obiettivo chiaro. Pensa a che cosa vuoi raggiungere e in quale lasso di tempo e prendi regolarmente nota dei tuoi progressi. In questo articolo trovi i nostri consigli per rimanere motivato e raggiungere i tuoi obiettivi.

Infografica

Lo sapevi che…?

In breve

Un deficit calorico moderato e l’allenamento regolare ti permettono di raggiungere risultati soddisfacenti nell’ambito del dimagrimento duraturo. Un deficit calorico troppo grande, invece, porta inizialmente a una perdita di peso veloce ma causa in seguito l’effetto yo-yo e i chili persi tornano velocemente sui fianchi.

 

Fonti dell'articolo
Il team editoriale di foodspring è composto da specialisti della nutrizione e dello sport. Ci affidiamo a studi scientifici per redigere ogni nostro articolo. Se vuoi saperne di più, leggi la nostra politica editoriale.

Articoli correlati

shares