lett. 3 min

Sviluppo della massa muscolare: proteine vegetali o animali?

Proteine e sviluppo muscolare
Content marketing manager & nutrizionista
Leonie è nutrizionista e scrive gli articoli su alimentazione e stile di vita sano. Inoltre, si occupa dei nostri programmi di allenamento gratuiti.

Senza proteine non è possibile aumentare la massa muscolare, questo è certo. Ma alla domanda se siano meglio le proteine vegetali o quelle animali, le opinioni si dividono. Ti spieghiamo ciò che conta davvero.

La carne e i formaggi sono stati a lungo considerati come una fonte affidabile di proteine per lo sviluppo muscolare. Il problema è che i prodotti di origine animale, come la carne rossa e gli insaccati, contengono spesso grandi quantità di grasso e di colesterolo. Inoltre alcuni studi avrebbero dimostrato che il consumo eccessivo di proteine animali può avere effetti negativi sull’organismo. È vero? A cosa bisogna prestare attenzione quando si scelgono le proteine? Facciamo un po’ di chiarezza.

Che cosa sono le proteine?

Le proteine sono sostanze nutritive vitali che svolgono innumerevoli funzioni fisiologiche, per questo sono spesso definite come gli elementi fondamentali della vita. Costituiscono la base di ogni cellula corporea e hanno il compito di sintetizzare gli enzimi. Ogni molecola proteica è costituita di particelle più piccole dette aminoacidi.

Allenandosi regolarmente, il fabbisogno proteico aumenta perché le proteine sono il carburante numero uno dei muscoli. Solo assumendo grandi quantità di proteine puoi sviluppare i muscoli e fornire alla nuova massa muscolare sostanze nutritive a sufficienza.

Se segui un programma di allenamento per lo sviluppo muscolare, ti consigliamo di assumere giornalmente 1,3 – 1,5 grammi di proteine per ogni chilogrammo di peso corporeo.

Push-up / Piegamenti
©Mina3686

Differenza tra Proteine vegetali e animali

In linea generale le proteine animali e vegetali sono formate dagli stessi aminoacidi, la differenza sta nel numero e nel valore biologico degli stessi. Il valore biologico descrive la velocità in cui la proteina in questione può essere metabolizzata dal tuo corpo, viene calcolato in percentuale e 100% è il riferimento per un valore molto buono, quindi per una trasformazione veloce in proteina del corpo.

Le proteine vegetali spesso non possiedono la composizione ideale di aminoacidi, perciò viene raccomandata una combinazione di diverse fonti di proteine vegetali.

Per rendere più chiaro il concetto, abbiamo stilato una lista con il valore biologico di diversi alimenti ricchi di proteine.

Lo sapevi che… combinando diverse fonti proteiche puoi migliorarne il valore biologico? Consigliata è la combinazione di uova e legumi, per esempio.

Il valore biologico delle proteine vegetali

  • Semi di soia:           53 %
  • Arachidi:                 48 %
  • Lenticchie:              33 %
  • Fiocchi di avena:   60 %
  • Semi di chia:          115 %
  • Anacardi:                64 %
  • Segale:                     83 %
  • Piselli:                     43 %
Cereali frutta e yogurt
©foodspring

Ti alleni duramente e non risci a soddisfare completamente il tuo fabbisogno proteico attraverso l’alimentazione? Prova i nostri prodotti vegani. Se sei un amante della colazione o se ti piace bere un frullato proteico dopo l’allenamento o fare uno spuntino salutare, ne abbiamo per tutti i gusti.

Scopri i nostri prodotti vegani

Il valore biologico delle proteine animali

  • Carne di manzo:          83%
  • Filetto di maiale:         76%
  • Tonno:                          83 %
  • Petto di tacchino:       70 %
  • Salmone:                      75 %
  • Trota:                            75 %
  • Quark magro:              81%
  • Uova:                          100%

Proteine vegetali o animali?

Lo scopo finale deve sempre essere un’alimentazione sana. La cosa più importante è avere una proporzione bilanciata tra le proteine animali e quelle vegetali.

Uno studio di coorte dello US Health Care Professionals ha stabilito che l’eccessivo consumo di proteine animali (carne rossa o carni lavorate) può avere effetti dannosi sull’organismo. Sostituendo le proteine animali con quelle vegetali è stato riscontrato un notevole miglioramento1.

Lo IARC (International Agency for Research on Cancer) consiglia di non consumare più di 500 grammi di carne a settimana. Il motto sembra, quindi, essere: moderazione. Il pesce contiene per esempio, oltre alle proteine, aminoacidi essenziali di importanza vitale.

Proteine vegetali per lo sviluppo muscolare

Secondo il Framingham Third Generations Study del National Heart, Lung, and Blood Institute e della Boston University1,  l’origine delle proteine non svolge un ruolo decisivo per lo sviluppo muscolare. In altre parole: le proteine sono responsabili della crescita muscolare ma l’origine delle stesse non è determinante. Puoi, quindi, sostituire o integrare le proteine animali con quelle vegetali. Inoltre, se ne assumi la giusta quantità non avrai problemi di carenza.

Le fonti proteiche vegetali come lenticchie, semi di chia, frutta secca, ecc… rappresentano un’alternativa perfetta alla carne di pollo e di maiale e sono adatte per avere un’alimentazione sana e bilanciata.

Semi di chia
©foodspring

Conosci già i nostri semi di chia? Ti forniscono proteine preziose e sono ricchi di acidi grassi insaturi. Usali per arricchire i tuoi budini, gli smoothie o le insalate e farai un figurone.

Ordina i semi di chia

In breve

Se ti alleni intensamente per sviluppare la muscolatura devi assicurarti di seguire una dieta bilanciata. Diversi studi hanno confutato l’assunto che solo la carne aiuti ad aumentare la massa muscolare, il segreto sta nella varietà: integrando proteine animali e vegetali resti in forma e sviluppi la tua muscolatura.

  • Se ti alleni duramente, il tuo fabbisogno proteico aumenta
  • In caso di training regolare ti consigliamo 1,3 – 1,5 g di proteine per ogni chilogrammo di peso
  • Per lo sviluppo muscolare le proteine vegetali sono efficaci tanto quanto le proteine animali
  • Troppe proteine animali potrebbero avere effetti negativi sull’organismo
  • La cosa più importante per tenersi in forma è seguire una dieta bilanciata

Piccolo consiglio: Per ottenere risultati migliori ti consigliamo di fare il nostro body check gratuito: stabilisci i tuoi obiettivi e ottieni consigli personalizzati su nutrizione e allenamento.

Inizia ora il body check

1 Mingyang Song, MD,ScD et al. J, JAMA Intern Med. 2016
2 Am J Clin Nutr. 2017 Aug; 106(2): 702–703. doi: 10.3945/ajcn.117.159079

 

Fonti dell'articolo
Il team editoriale di foodspring è composto da specialisti della nutrizione e dello sport. Ci affidiamo a studi scientifici per redigere ogni nostro articolo. Se vuoi saperne di più, leggi la nostra politica editoriale.

Articoli correlati