lett. 7 min

22 consigli per migliorare la concentrazione

Concentrazione
Fitness editor
Dominic è giornalista sportivo e personal trainer e scrive i nostri articoli sul fitness. Inoltre crea i nostri piani di allenamento gratuiti.

Nel lavoro in home office, durante gli allenamenti o nel tempo libero: se non riesci a concentrarti come si deve i risultati non arrivano. Nel nostro articolo scoprirai come migliorare la tua capacità di concentrazione.

Che cos’è la concentrazione?

La concentrazione è una condizione mentale nella quale il nostro pensiero si focalizza totalmente su un determinato oggetto o su una determinata azione. In questo modo possiamo avere il massimo rendimento a livello psicologico e fisico. Quanto meglio hai imparato a concentrarti, tanto meglio sarai in grado di eliminare i fattori di distrazione. Ti è mai capitato di essere talmente preso da quello che stavi facendo da non accorgerti di ciò che ti stava attorno? Eri concentrato al 100%.

La tua capacità di concentrazione dipende sempre dalla tua condizione fisica e mentale. Hai dormito abbastanza? Hai mangiato abbastanza? Ti sei allenato intensamente la sera precedente? Ci sono altri pensieri che occupano la tua testa?

Anche il tipo di attività che devi svolgere ha un impatto sulla tua capacità di concentrazione. Se questa attività è troppo facile, è possibile che tu non ti senta abbastanza stimolato ma al contrario demotivato. Conseguenza: non riesci a dare il massimo perché il tuo cervello non viene attivato a sufficienza. La stessa cosa accade se il compito a cui sei sottoposto è troppo difficile: lo stimolo eccessivo non permette al tuo cervello di lavorare in modo ottimale e la concentrazione cala.

Tra questi due estremi si trova il punto in cui la concentrazione è al livello ottimale: il tuo cervello viene stimolato nel modo giusto e può esprimere tutto il suo potenziale. Ecco la condizione perfetta per lavorare.

22 consigli per imparare a concentrarsi meglio

Hai problemi di concentrazione e vuoi cercare di risolverli? O forse vuoi semplicemente potenziare le tue prestazioni mentali allenando la tua capacità di concentrazione? In entrambi i casi qui trovi i consigli migliori, tecniche ed esercizi per imparare a concentrarti meglio.

Soluzioni veloci per concentrarsi meglio

Seguendo questi consigli riuscirai a migliorare la tua concentrazione in breve tempo. Si tratta di piccoli accorgimenti che ti aiutano a eliminare le distrazioni.

  • Un po’ di aria fresca fornisce ossigeno al tuo cervello.
  • La giusta temperatura nella stanza in cui ti trovi ti evita di congelare o, al contrario, sudare.
  • La luce solare manda al cervello il segnale di restare sveglio.
  • Uno schermo con i colori giusti e la giusta luminosità fa sì che gli occhi non si debbano sforzare e ti permette di rimanere concentrato più a lungo.
  • Attenuare i rumori circostanti grazie a cuffie o tappi per le orecchie.
  • Fare pause regolari.
  • Evitare il multitasking.
  • Ogni tanto cambiare l’ambiente in cui lavori.
  • Rinunciare allo smartphone mentre lavori.
  • Lavorare da in piedi.
  • Ascoltare la musica aiuta a concentrarsi meglio.
  • Fare delle pause “attive”.
  • Fare regolarmente leggeri esercizi di stretching.
Donna davanti al portatile si massaggia il collo
©Mariyana M

Aumentare la concentrazione nella vita quotidiana

Oltre alle soluzioni veloci che abbiamo appena visto, esistono delle accortezze che riguardano il tuo stile di vita che ti permettono di migliorare la tua capacità di concentrazione.

1. Alimentazione sana 

Il cervello funziona esattamente come i muscoli e per funzionare al meglio ha bisogno di un determinato quantitativo di energia che trae dalle sostanze nutritive. Questo però non significa che ti basta sgranocchiare due merendine quando senti un calo di concentrazione, anzi. Così facendo, infatti, il tuo livello di zucchero nel sangue aumenta velocemente per un breve periodo e poi scende di nuovo: ti senti sveglio per qualche minuto, passato il quale sarai ancora meno concentrato di prima. La cosa migliore è mangiare della frutta secca o fresca o delle bacche che innalzano lentamente il livello di zucchero e ti permettono di rimanere concentrato più a lungo.

Il nostro ricchissimo Mix di noci e bacche è lo snack perfetto per le tue pause.

mix di noci e bacche di qualità bio

2. Dormire a sufficienza

Il sonno aiuta il tuo cervello a ricaricarsi e a rielaborare le esperienze fatte durante il giorno. Ti stai chiedendo quale sia il numero ottimale di ore di sonno? Cambia da persona a persona. Leggi il nostro articolo per scoprire quante ore dovresti dormire.

Di quante ore di sonno hai bisogno?

3. Bere a sufficienza

Il tuo corpo è costituito per circa il 70% da acqua. Se bevi troppo poco, quindi, entri in uno stato di disidratazione che può causare anche un calo di concentrazione.

Oltre all’acqua, anche le bevande isotoniche fanno bene al tuo corpo, ad es. l’acqua di cocco che è rinfrescante e ricca di vitamine. Il nostro Cocowhey non solo è fresco e fruttato, ogni bottiglia contiene 20 g di proteine, è dunque perfetto come bevanda rinfrescante o come fonte proteica dopo l’allenamento.

Qui trovi i nostri Cocowhey

4. L’organizzazione è tutto

Se hai un piano ben strutturato è più facile concentrarti su ciò che stai facendo: sai sempre che cosa devi fare e puoi valutare quanto tempo ti serve per svolgere le diverse attività. Questo ti rende più produttivo e, di solito, più concentrato.

Esercizi per aumentare la capacità di concentrazione

Lo sapevi che, in media, la concentrazione cala già dopo 20 minuti?

Esistono però esercizi che ti permettono di migliorare la tua capacità di concentrazione. Ti serve un po’ di tempo e di pazienza perché essi danno dei risultati solo se li si svolge con regolarità. Proprio come alleni un muscolo in palestra, anche la tua concentrazione può essere allenata.

1. Disegnare

Il disegno è un esercizio di per sé molto semplice che però richiede la piena attenzione fisica e mentale. Prova per esempio a disegnare un mandala e a concentrarti appieno su quest’attività.

Uomo seduto a terra in posizione di meditazione
©BraunS

2. Meditazione

La meditazione ti aiuta a rilassarti meglio dopo una lunga giornata di lavoro. Meditare regolarmente aumenta la tua capacità di concentrazione in modo evidente perché impari a guidare i tuoi pensieri.

Non sai come funziona la meditazione? Abbiamo pubblicato un articolo in cui ti raccontiamo tutto ciò che devi sapere.

Vai all’articolo

3. Conta i tuoi passi

Mentre cammini, presta attenzione ai tuoi passi. Sembra un esercizio inutile, vero? Invece così impari a concentrare i tuoi pensieri su una determinata azione. Fatto regolarmente aiuta a migliorare la tua capacità di concentrazione.

4. Indovinelli

Gli indovinelli richiedono la massima attenzionee devi impegnarti a fondo per risolverli. Per questo motivo sono particolarmente adatti per migliorare la tua capacità di concentrazione.

5. Tecniche di rilassamento attive 

Oltre alla meditazione esistono altre tecniche di rilassamento che ti aiutano a distendere il corpo e la mente e a controllare il flusso dei tuoi pensieri. Tra i più famosi ci sono il training autogeno e il rilassamento progressivo. Leggi il nostro articolo per saperne di più.

Perché non riesci a concentrarti? Cause e soluzioni

Chi ha difficoltà a concentrarsi non riesce ad impiegare completamente l’energia di cui dispone nello svolgimento del compito che si è preposto. Questo può scaturire da fattori di disturbo interni o esterni. Di seguito scopri quali sono di preciso.

Fattori esterni

Nonostante tu provi a concentrarti su qualcosa di importante, continui a distrarti con ogni piccolezza? Iniziare a riordinare la casa, controllare il telefono e ricevere una visita inaspettata sono le fonti di distrazione più comuni.

1. Riordinare la casa 

Fai in modo che ogni cosa sia al suo posto prima di iniziare a svolgere l’attività che hai pianificato. Non è il caso di fare le pulizie di primavera, ma sistema l’ambiente circostante in modo da evitare le distrazioni.

2. Spegni lo smartphone 

Se metti lo smartphone in modalità silenziosa o in modalità aerea, rischi comunque di distrarti. Inoltre, l’energia spesa per sforzarti a non usare il cellulare è sprecata e potresti invece impiegarla in modo più utile.

Anche solo guardando il telefono per 1 minuto, la tua concentrazione diminuisce in modo considerevole e perdi tempo successivamente. Per questo motivo conviene eliminare totalmente i fattori di disturbo.

Ad esempio dimentica il cellulare di proposito in macchina o spegnilo e lascialo nella buca delle lettere così ti sarà più difficile darci un’occhiata veloce.

3. Visite inaspettate

Le visite improvvisate di amici e parenti fanno piacere ma, diciamocelo, sono anche fonte di distrazione quando sei impegnato a fare altro. Se sei così gentile da invitare gli ospiti ad restare, sarà difficile riuscire a combinare qualcosa.

Ringrazia per la visita ma sii sincero/a e ammetti di non avere molto tempo. In alternativa puoi staccare il citofono.

Come vedi i fattori di distrazione esterni sono relativamente facili da contrastare. Il discorso è diverso per i fattori interni.

Fattori interni

Al contrario dei fattori di distrazione esterni, quelli interni sono legati alla tua percezione interiore e hanno spesso cause psichiche o emotive.

©PeopleImages

1. Problemi nella vita privata

I problemi nella sfera privata hanno a che fare di norma con situazioni spiacevoli che stai vivendo in famiglia, con il tuo partner o nel tuo circolo di amicizie. È assolutamente normale sentirsi coinvolti da questo tipo di situazioni ma è importante cercare di affrontare questi problemi il prima possibile, senza rimandare, così da ridurre il potenziale di distrazione.

2. Stress 

Se soffri di stress, questo può avere un effetto sulla capacità di concentrazione. Lo stress sul posto di lavoro o un lavoro frustrante fanno sì che tu non riesca a concentrarti in modo ottimale.

Hai la sensazione di non riuscire a sostenere questa situazione da solo? Rivolgiti al tuo medico curante.

3. Disattenzione abituale

La tua incapacità di concentrazione può avere una causa molto semplice, la cattiva abitudine: invece di concentrarti lasci vagare i pensieri. Se è così, prova a fare regolarmente degli esercizi di concentrazione per riuscire ad arginare il problema.

4. Carenza di motivazione 

Probabilmente conosci questo problema dai tempi della scuola: devi svolgere un compito di cui non hai assolutamente voglia. Se l’attività che ti aspetta non ti interessa è naturalmente più difficile concentrarsi.

Prova a cambiare il tuo punto di vista e cerca di trovare un lato interessante. In che modo esso stimola le tue capacità? Che cosa puoi imparare? Se trovi un senso in ciò che stai facendo sarà tutto più facile.

In breve

  • La capacità di concentrazione non è innata.
  • Le soluzioni veloci ti aiutano a migliorare la tua concentrazione in pochi minuti.
  • La capacità di concentrazione dipende anche dallo stato di forma momentaneo.
  • Le difficoltà di concentrazione dipendono da fattori interni ed esterni.
  • Con diversi esercizi puoi migliorare la tua capacità di concentrazione.
Fonti dell'articolo
Il team editoriale di foodspring è composto da specialisti della nutrizione e dello sport. Ci affidiamo a studi scientifici per redigere ogni nostro articolo. Se vuoi saperne di più, leggi la nostra politica editoriale.

Articoli correlati