2 min read

7 trucchi per eliminare i cattivi odori dallo shaker

By: Ignacio Heredia

Sei a casa e ti stai preparando per andare ad allenarti. Apri il borsone della palestra per mettere tutto il necessario ed eccolo lì: lo shaker del giorno prima. Rimuovi il coperchio e… Sorpresa! Puzza così tanto da far risuscitare anche i morti. È una scena familiare, vero? Pulire lo shaker può essere difficile, ma se hai la forza sufficiente per sollevare 100 kg di panca piana avrai sicuramente la forza di lavare la tua bottiglia preferita. E se non sai come farlo correttamente, perché in qualunque modo ci provi non riesci a sbarazzarti di quell’odore terribile, continua a leggere. Abbiamo raccolto alcuni trucchi casalinghi che possono aiutarti. Se nonostante ciò non sei capace di eliminare il cattivo odore dal tuo shaker, forse è arrivato il momento di sceglierne uno nuovo.

Consiglio n.1: acqua bollente e sapone. Una pratica elementare. Riempi il tuo shaker con acqua molto calda (portata quasi a bollore) e sapone per i piatti. Agita lo shaker e lascialo riposare almeno 5 minuti prima di svuotarlo. Strofina quindi con una spugna e dell’acqua per risciacquarlo prima di metterlo ad asciugare.

Consiglio n.2: attenzione al coperchio. Quando puliamo i nostri shaker, il coperchio può essere particolarmente ostile. Quando si lascia una bottiglia molto tempo sporca, la proteina potrebbe infilarsi tra le scanalature che circondano il coperchio e il tappo. Immergili in acqua calda per almeno dieci minuti: quando i residui si saranno ammorbiditi sarà più facile rimuoverli.

Consiglio n.3: acqua e aceto. Un classico della pulizia domestica. Riempi lo shaker con acqua calda e un po’ di aceto bianco, agita e lascia riposare. Quindi risciacqua e lava nuovamente la bottiglia con sapone per far sparire definitivamente l’odore.

Consiglio n.4: lievito chimico. Si tratta di un altro trucco casalingo, l’asso nella manica degli esperti. Il lievito chimico è straordinario quando si tratta di neutralizzare gli odori, specialmente quelli che si sono impregnati nella plastica. Aggiungilo insieme all’acqua al tuo shaker, agita, fallo riposare e risciacqua. Voilà! L’odore scompare come per magia.

Consiglio n.5: un risciacquo con tè alle erbe. Il tuo tè preferito, con un odore rinfrescante e piacevole, meglio se fruttato. Dopo aver lavato il tuo shaker con acqua e sapone, riempilo con acqua calda (non al punto di ebollizione) e lascia riposare all’interno una bustina di tè per tutta la notte. Il mattino dopo, il tuo shaker sarà pronto per l’uso e aggiungerà un piacevole profumo di tè ai tuoi frullati.

Consiglio n.6: collutorio. Il collutorio serve per uccidere i batteri ed eliminare gli odori. Anche nel tuo shaker. Riempi un terzo della bottiglia con collutorio e agitala con energia. Risciacqua e ripeti l’operazione se necessario.

Consiglio n.7: un tocco di vaniglia. Versa alcune gocce di estratto di vaniglia su un foglio di carta. Posiziona il foglio all’interno dello shaker, chiudilo e lascialo riposare per 24 ore. Ti aiuterà ad eliminare gli odori sgradevoli.

Altri articoli interessanti di foodspring:

Article sources
We at foodspring use only high-quality sources, including peer-reviewed studies, to support the facts within our articles. Read our editorial policy to learn more about how we fact-check and keep our content accurate, reliable, and trustworthy.