Raffreddore

Allenarsi con il raffreddore aiuta a guarire? – Workout Wednesday

Con passo deciso ti dirigi verso la palestra nonostante il naso chiuso e la gola che brucia. Fare sport con il raffreddore è una buona idea o è controproduttivo? Sudare aiuta a eliminare i virus? Facciamo un po’ di chiarezza. 

Indice

  1. Che cos’è il raffreddore?
  2. Le conseguenze dell’allenamento
  3. Sudare aiuta a combattere il raffreddore?
  4. La regola del collo
  5. Durata della pausa
  6. In breve

1. Che cos’è il raffreddore?

Benvenuto autunno e benvenuti malanni! Il raffreddore è un’infiammazione acuta delle vie respiratorie superiori. I sintomi tipici sono:

  • naso chiuso o che cola
  • raucedine e mal di gola
  • dolore agli arti
  • tosse
  • mal di testa
  • nei casi peggiori: febbre

Il raffreddore è causato principalmente da virus che attaccano il sistema immunitario dall’esterno. Il tuo corpo è indebolito e deve lavorare a pieno ritmo per combatterli. Ti senti indebolito e senza forze.

Il nostro consiglio: soprattutto nella stagione fredda è importante supportare il sistema immunitario e fornirgli vitamine e sostanze nutritive. Mangi almeno 5 porzioni di frutta e verdura al giorno? No? Le nostre Daily Vitamins coprono il 100% del tuo  fabbisogno giornaliero di vitamine D, C e B12.

scopri di più

2. Le conseguenze dell’allenamento

L’esercizio fisico fa bene al sistema immunitario, se siamo in salute. Quando siamo malati è un po’ diverso. Per guarire rapidamente, infatti, l’organismo ha bisogno di dispporre di tutte le sue riserve di energia.

Sport e raffreddore
©Cecilie_Arcurs

Lo sport è un rimedio valido contro il raffreddore? Se fai attività fisica metti il tuo corpo sotto doppio stress. Il sistema immunitario rischia di cedere e il raffreddore finisce per peggiorare e durare più a lungo.

Inoltre, lo sport può aumentare la mobilità dei virus. Se questi raggiungono il cuore, ad esempio, potresti incorrere nell’infiammazione del muscolo cardiaco. Nel peggiore dei casi rischi di mettere in pericolo la tua vita.

Il nostro consiglio: la salute ha la precedenza! Se senti che ti stai ammalando prenditi una pausa. Bevi tanta acqua, dormi a lungo e mangia in modo equilibrato. Così guarisci velocemente.

3. Sudare aiuta a combattere il raffreddore?

©Vasily Pindyurin

Sudando non si eliminano i virus! Un allenamento estenuante e molta sudorazione favoriscono piuttosto la diffusione dell’infiammazione e possono aggravare il tuo stato di salute.

4. La regola del collo

Devi smettere di allenarti non appena il naso inizia a colare? È impossibile dare una risposta univoca a questa domanda. Ogni raffreddore è diverso. In caso di malattia lieve delle vie respiratorie superiori, una leggera attività fisica aiuta il processo di guarigione.

Un allenamento moderato può migliorare la circolazione del sangue nelle tue mucose nasali e ti sentirai meglio. Attenzione! Devi trovare il giusto equilibrio.

Orientati seguendo la cosiddetta regola del collo: se hai sintomi sopra il collo (ad esempio il naso che cola) puoi andare in palestra. L’allenamento è, invece, tabu se i sintomi sono localizzati sotto il collo (es. ghiandole gonfie, arti doloranti, febbre).

starnuto
©katleho Seisa

Non mettere a rischio la tua salute e concediti qualche giorno di riposo. Una breve pausa dall’allenamento non avrà un grande impatto negativo sulle tue performance, non perderai i muscoli e non ingrasserai.

5. Durata della pausa

Ti senti in forma e vuoi finalmente riprendere l’allenamento? Non dovresti perché anche se stai bene, il tuo corpo potrebbe non aver eliminato tutti i virus. Riprendendo troppo presto e troppo intensamente a fare attività fisica andrai incontro a una ricaduta.

©eclipse_images

La regola dovrebbe essere: più dura il raffreddoere, più lunga dovrebbe essere la pausa dall’allenamento. Quando la febbre scompare dovresti aspettare almeno una settimana prima di tornare in palestra. Se non hai avuto febbre, puoi ricominciare ad allenarti uno o due giorni dopo la scomparsa dei sintomi.

Inizia con workout leggeri. Il tuo corpo è stato sottoposto a un grande stress e non è sicuramente nel pieno delle sue forze. In caso di dubbio, consulta il tuo medico curante.

6. In breve

  • Stop all’allenamento in caso di febbre o sintomi che colpiscono il corpo dal collo in giù.
  • Se hai un leggero raffreddore puoi fare un workout moderato.
  • Se ti alleni in modo intensivo e sudi troppo il tuo corpo si indebolisce e il processo di guarigione rallenta.
  • Aspetta che siano passati tutti i sintomi prima di tornare in palestra.
  • Non esagerare e parti con un allenamento leggero.

Commenti

Articoli correlati

shares