lett. 3 min

Trovare il personal trainer: cosa è importante sapere?

Fitness Editor
Deborah ha studiato Scienze Motorie e Sportive. È personal trainer e scrive i nostri articoli sul tema fitness. Inoltre, si occupa dei nostri programmi di allenamento gratuiti.

Dopo questo lungo periodo a casa, le palestre stanno finalmente riaprendo! Per questa occasione speciale, leggi tutti i nostri consigli su questo tema.

Basta fare una veloce ricerca in Internet per avere l’imbarazzo della scelta. Il personal trainer deve essere il migliore nel suo campo, per non parlare dell’essere simpatico. È importante, inoltre, che sia una persona con cui ci si sente a proprio agio.

Il personal trainer non è una professione protetta e chiunque può esercitarla, sia un principiante che un professionista. Come trovare il preparatore atletico giusto? Ti spieghiamo a cosa è importante fare attenzione: ne va della tua salute e dei tuoi soldi.

Pubblicità e presenza in internet

Finalmente hai trovato su Internet un personal trainer. Guarda la foto del profilo: ti sembra simpatico? Rispecchia le tue aspettative?

Visita il sito web con attenzione: le pagine professionali indicano se la persona lavora o vuole lavorare a lungo termine come personal trainer. Il sito web sembra essere poco serio? Potrebbe trattarsi di un professionista alle prime armi o di qualcuno che fa il preparatore atletico come secondo lavoro.

In un sito web ben fatto puoi trovare le qualifiche del personal trainer. Quali sono le sue specializzazioni e i suoi prezzi? Attenzione ai trainer che vantano di saper fare tutto: è quasi impossibile.

Oltre ad un layout accattivante, in un sito web serio devono essere presenti anche le note legali, l’informativa sulla privacy, i dati di contatto e le condizioni generali di contratto.

Qualifiche e conoscenze tecniche

Alcuni personal trainer hanno una cosiddetta certificazione TÜV. Questa certificazione indica un certo standard di qualità, ma non non è obbligatoria.

Dai un’occhiata al percorso lavorativo: ideale è una laurea in scienze motorie oppure una formazione in discipline sportive e per la salute.

Formazione Personal Trainer
©pixelfit

Possiede la licenza di personal trainer o licenze simili? Non tutti gli istituti di formazione professionale hanno gli stessi standard. L’AIPT (Accademia Italiana dei Personal Trainer) e la SNPT (Scuola Nazionale dei Personal Trainer), sono entrambi enti di promozione sportiva riconosciuti dal CONI e dal Ministero dell’Interno, e hanno albi che includono numerosi tecnici certificati a livello nazionale.

Due punti a favore di un buon personal trainer sono l’aggiornamento costante e l‘esperienza pluriennale. Cerca sul sito web o in Internet i commenti e le valutazioni dei clienti.

La prima lezione

Molti personal trainer offrono una prova gratuita oppure una consulenza non vincolante. È un’ottima opportunità per conoscere meglio il preparatore atletico.

Durante una buona consulenza, il personal trainer ti chiede quali sono i tuoi obiettivi e desideri. Inoltre deve farti un controllo della salute e un’anamnesi sportiva.

Il personal trainer deve dirti in tutta sincerità quali obiettivi può raggiungere con te, specificando come e quando. Non deve tenere conto solo dei tuoi desideri, ma anche delle tue esigenze fisiche.

Il consiglio della redazione: vuoi controllare ora il tuo stato fisico? Prova il nostro Body Check gratuito.

Body Check gratuito

Competenze sociali

La fiducia è alla base del lavoro con il personal trainer, che oltre ad essere un professionista con ottime conoscenze tecniche deve avere buone competenze sociali. 

Segui il tuo istinto. Siete in sintonia? Il trainer può essere duro con te durante l’allenamento o deve motivarti con gentilezza? È importante trovare un trainer in linea con la tua personalità.

Personal Training - la simpatia è un componente importante
©Westend61

Presenza fisica

Un buon personal trainer incarna e vive ciò che vende. Questo non vuol dire che deve essere eccessivamente allenato, ma deve avere esperienza teorica e pratica nelle sue specializzazioni. 

Attrezzatura

Tappetini per il fitness, fasce, manubri, rulli massaggianti e cavi elastici sono gli attrezzi standard. L’attrezzatura per l’allenamento deve essere esteticamente perfetta e di buona qualità. Gli attrezzi sono puliti e curati? Fai attenzione ai dettagli.

Costi del personal training

La scelta di un preparatore atletico non deve essere influenzata dal costo. Economico non sempre è sinonimo di buono! Il prezzo di una lezione si basa sia sul lavoro di per sé del personal trainer che sui seguenti punti:

  • Preparazione prima e dopo l’allenamento
  • Tempi per arrivare in palestra
  • Tasse e assicurazioni (IVA e contributi per la pensione)
  • Assicurazione per la responsabilità professionale
  • Formazione e aggiornamento
  • Attrezzi per l’allenamento
  • Affitto del locale
Personal Training - una buona attrezzatura è obbligatoria
©alvarez

In Internet trovi costi da 50 € in su. Attenzione ai prezzi troppo economici: guadagnando 50 € l’ora un buon personal trainer non può sostenere tutti i costi. Orientati su un prezzo di circa 70-80 € l’ora.

Un vero professionista non cerca di raggirarti: ti vende solo ciò di cui hai bisogno!

Il contratto

Un preparatore atletico ufficialmente registrato stipula sempre un contratto, che deve includere almeno i seguenti punti:

  • Tipo e durata della prestazione
  • Compenso
  • Modalità di pagamento
  • Cosa succede in caso di annullamento della lezione?
  • Responsabilità/Esclusione di responsabilità
  • Recesso
  • Privacy

Il consiglio della redazione: non sei riuscito a trovare un personal trainer o è troppo costoso? Nella nostra Guida scopri tutto ciò che c’è da sapere per sviluppare i muscoli oppure per diventare snelli e in forma. Oltre a workout e ricette, trovi anche i suggerimenti dei nostri esperti.

Scopri la Guida per lo sviluppo muscolare Scopri la Guida Shape

In breve

  • Prenditi il tempo per la ricerca.
  • Fissa una consulenza gratuita.
  • Segui il tuo istinto.
  • Cerca un preparatore atletico specializzato per raggiungere i tuoi obiettivi.
  • Fai una ricerca sulla sua professionalità (quale formazione/licenza ha; da quanto tempo lavora come personal trainer; ci sono valutazioni su Internet).
Fonti dell'articolo
Il team editoriale di foodspring è composto da specialisti della nutrizione e dello sport. Ci affidiamo a studi scientifici per redigere ogni nostro articolo. Se vuoi saperne di più, leggi la nostra politica editoriale.

Articoli correlati