lett. 4 min

Perché fare esercizi di mobilità articolare è così importante?

Esercizi di mobilità articolare
Fitness Editor
Deborah ha studiato Scienze Motorie e Sportive. È personal trainer e scrive i nostri articoli sul tema fitness. Inoltre, si occupa dei nostri programmi di allenamento gratuiti.

L’allenamento di mobilità, o mobility training, è l’arma segreta degli sportivi. Facendo esercizi di mobilità articolare previeni le lesioni e diventi più flessibile. In questo articolo trovi tutte le informazioni più importanti.

Lo stretching statico da solo non ti aiuta a migliorare la mobilità e ad alleviare i dolori articolari, né a diventare più forte e veloce. È necessaria una soluzione completa! Qui entra in gioco il training di mobilità, o mobility training

Due persone fanno stretching
©Maskot

Cosa s’intende con mobility? 

Ma cosa vuol dire il termine inglese mobility? Tradotto in italiano significa semplicemente mobilità articolare. Nella teoria dello sport, questo termine non viene utilizzato sempre allo stesso modo e in certi casi la mobilità viene considerata una sottocategoria della flessibilità. Certo è che entrambi i concetti sono collegati ed è difficile fare una distinzione netta.

Quando si usa la forza muscolare, la mobilità indica la flessibilità controllata delle articolazioni. Una buona mobilità ti permette di sfruttare la massima gamma di movimento in modo attivo e  senza dolori.

Training di mobilità, flessibilità & Co.

Ogni movimento del corpo umano viene realizzato grazie alla complessa interazione di: 

  1. cervello (ogni movimento parte dalla testa!) 
  2. sistema nervoso centrale
  3. muscoli
  4. articolazioni 
  5. legamenti
  6. tendini
  7. fasce muscolari

Per molto tempo lo stretching statico è stato praticato come panacea per ridurre dolori, correggere posture scorrette e limitazioni del movimento. In questo contesto la flessibilità indica la lunghezza del muscolo e la capacità di movimento passivo delle articolazioni.

Durante lo stretching il muscolo viene “tirato” tramite allungamento o contrazione. Se fai solo allungamenti, ti prendi cura solamente di una piccola parte del sistema: la muscolatura.

 

Donna fa stretching
@Youngoldman

Chi vuole alleviare dolori muscolari o articolari, correggere posture scorrette e limitazioni di movimento, durante l’allenamento deve tenere conto di tutti gli elementi che permettono il movimento.

Gli esercizi per la mobilità articolare ti offrono un approccio completo. Grazie ai movimenti dinamici, le articolazioni e tutti i loro componenti, come legamenti e tendini, vengono attivati tramite il lavoro muscolare.

L’allenamento costante e la ripetizione degli esercizi permettono al cervello di memorizzare la sequenza di movimenti. Il training di mobilità combina la flessibilità (esercizi di stretching) con il controllo motorio (forza).

L’importanza degli esercizi di mobilità articolare

L’assenza di mobilità si ripercuote su tutto il corpo. Il movimento scorretto delle articolazioni comporta il nutrimento insufficiente delle cartilagini articolari, che iniziano ad asciugarsi. Ciò può causare dolori e il disallineamento delle articolazioni.

Uomo fa parkour su un muro in cemento
©aluxum

Se c’è un problema nell’apparato locomotore, a lungo andare inizieranno a risentirne anche tutti gli altri elementi coinvolti nel movimento. I muscoli si irrigidiscono, le fasce aderiscono tra loro. La forza e la resistenza, così come la coordinazione, la stabilità e l’equilibrio ne soffrono.

Il corpo prova ad evitare il dolore assumendo posture scorrette e il rischio di lesioni aumenta. In casi gravi si può arrivare a soffrire di artrosi. Se l’usura causata da una mobilità limitata non può più essere corretta, si deve ricorrere ad un’articolazione artificiale.

Un allenamento di mobilità costante non garantisce solo la diminuzione delle tensioni muscolari ed il miglioramento della coordinazione, ma anche la riduzione delle limitazioni di movimento in articolazioni e legamenti. L’intera postura ne trae giovamento.

Donna fa esercizi di mobilità
©Alexandra Iakovleva

Negli esercizi per la mobilità articolare, i muscoli e le relative articolazioni sono portati a sfruttare al massimo il loro range di movimento completo, ciò che in inglese è definito full range of motion. Il corpo diventa più resistente agli stimoli esterni e meno soggetto a lesioni.

Ricapitoliamo: quali sono i benefici del training di mobilità?

  1. Migliora la mobilità attiva.
  2. Migliora la posizione delle articolazioni.
  3. Migliora la lubrificazione del tessuto connettivo (fasce).
  4. Il raggio di movimento diventa più ampio. 
  5. Corregge e previene le posture scorrette.
  6. L’allenamento diventa più efficace. 
  7. L’esecuzione degli esercizi e la tecnica diventano più pulite, e dunque più efficienti.
  8. Il benessere generale aumenta. 
  9. Compensa le tensioni quotidiane.

Training di mobilità e allenamento con i pesi 

Il training di mobilità dovrebbe essere una parte imprescindibile del tuo piano di allenamento. Perché? Molto semplice, gli esercizi di mobilità non migliorano solo la tua capacità di movimento.

Senza mobilità l’allenamento con i pesi non è ottimale, senza forza non è possibile fare un training di mobilità adeguato. Questo perché puoi eseguire un movimento controllato solo se hai forza muscolare sufficiente. Se il tuo movimento è limitato, non sarai in grado di eseguire correttamente gli esercizi di forza.

Atleta fa stretching in un capannone
@luza-studios

Riuscendo a sfruttare la massima capacità di movimento utilizzi più fibre muscolari, così l’allenamento è più efficace.

Gli esercizi di mobilità hanno i seguenti effetti positivi sull’allenamento con i pesi e sui muscoli:

  • Miglior apporto di nutrienti alla muscolatura
Uomo usa fascia per massaggio muscolare delle fasce
©alvarez

Durante il training di mobilità si allenano anche le fasce muscolari. Le fasce sono un tessuto connettivo reticolare che avvolge e tiene uniti la muscolatura e gli organi.

Esse svolgono numerosi compiti, tra cui il trasporto dei nutrienti. Gli esercizi di mobilità articolare permettono di allenare e muovere le fasce, così migliora il nutrimento alla muscolatura.

scopri di più sulle fasce
  • Migliore sviluppo della forza

Quanto più ampio è il raggio di movimento delle tue articolazioni, tanto più efficace sarà l’allenamento con i pesi perché vengono utilizzate più fibre del muscolo interessato.

  • Coordinazione muscolare ed efficienza di movimento

Gli esercizi di mobilità migliorano l’interazione dei muscoli durante il movimento, la cosiddetta coordinazione intermuscolare. Il lavoro muscolare è ottimizzato: lo stesso movimento richiede meno energia, hai più forza per il tuo workout e non ti senti debole rapidamente.

Uomo esegue pull up su un'impalcatura
@sanjeri
  • Correzione e prevenzione di posture scorrette

Muscoli ed articolazioni non allenati limitano fortemente la capacità di movimento. Le conseguenze sono posture scorrette, squilibri muscolari, tensioni e dolori.

La mobilità ti aiuta a raggiungere o recuperare una buona agilità e stabilità. Il tuo corpo può così effettuare movimenti corretti ed evitare movimenti compensatori dannosi.

  • Riduzione del rischio di lesioni

Una buona mobilità delle articolazioni ti protegge da lesioni e squilibri muscolari.

  • Rigenerazione – Ripresa rapida

Molti esercizi di mobilità favoriscono l’eliminazione dei metaboliti prodotti durante l’allenamento. Ne consegue una migliore rigenerazione: recuperi rapidamente prima di iniziare la serie successiva.  

L’allenamento 

Un training di mobilità ben riuscito include tutti gli elementi coinvolti nel movimento. L’allenamento consente di utilizzare la massima capacità di movimento di muscoli e articolazioni. Si concentra soprattutto sull’articolazione e sulla meccanica delle articolazioni, così come sulla lubrificazione (ad esempio di pelle e fasce) e sulla muscolatura.

Oltre all’utilizzo di rulli e palline massaggianti, i classici esercizi di mobilità includono anche esercizi dinamici per una o più articolazioni.

Mano regge palla per massaggi nera
©Branimir76

In breve 

  • Lo stretching statico non è sufficiente per migliorare la mobilità e alleviare i dolori.
  • Ogni movimento è dato dall’interazione di cervello, nervi, legamenti, muscoli, tendini, articolazioni e fasce.
  • Il training di mobilità offre un allenamento completo per il corpo.
  • Gli esercizi di mobilità migliorano la mobilità attiva e controllata delle articolazioni. 
  • Il training di mobilità migliora la postura, attenua tensioni e dolori e ti mantiene in forma.
Fonti dell'articolo
Il team editoriale di foodspring è composto da specialisti della nutrizione e dello sport. Ci affidiamo a studi scientifici per redigere ogni nostro articolo. Se vuoi saperne di più, leggi la nostra politica editoriale.

Articoli correlati

shares