lett. 3 min

L’effetto degli aminoacidi nello sport

Scopri che cosa sono gli aminoacidi, come vengono impiegati nello sport e quando funzionano al meglio. La loro azione speciale massimizza i risultati dell’allenamento.

Qui ti spieghiamo le differenze tra i BCAA, la L-arginina e la L-glutammina, aminoacidi importanti sia che pratichi sport di resistenza sia che punti allo sviluppo della massa muscolare. Scopri in che modo le loro caratteristiche ti aiutano a raggiungere i tuoi obiettivi sportivi. Questi 3 preparati portano il tuo allenamento al livello successivo!

BCAA: gli specialisti della forza e della resistenza

Il segreto dell’azione speciale delle nostre capsule di BCAA sta nell’utilizzo di aminoacidi isolati che giungono direttamente nel sangue e non devono essere metabolizzati dal fegato. Essi entrano, quindi, in azione molto rapidamente e supportano la muscolatura durante l’allenamento. Vediamo in che modo i BCAA sostengono le prestazioni sportive:

  • giungono immediatamente nel sangue 
  • ritardano l’affaticamento muscolare 
  • proteggono il corpo dalla decostruzione muscolare 

Gli aminoacidi a catena ramificata aiutano a ritardare l’affaticamento muscolare durante l’attività sportiva perché il muscolo ha a disposizione, già durante lo sforzo, tutte le componenti necessarie per lavorare al meglio e ha già il punto di partenza ottimale per la rigenerazione successiva. Gli aminoacidi ingeriti agiscono direttamente sul danno muscolare causato durante l’attività fisica.

Inoltre i BCAA proteggono il tuo corpo dalla decostruzione muscolare. In caso di sforzo prolungato, infatti, il corpo trae energia dai BCAA e se non ne ha di immediatamente disponibili, ricorre a quelli immagazzinati nei muscoli. Per evitare che questo accada è consigliabile integrare l’alimentazione con le capsule di BCAA.

Dosaggio

Consigliamo di assumere 4 capsule circa mezz’ora prima dell’allenamento, indipendentemente dal tipo di workout. (Corrisponde a una dose giornaliera di 2,4 g).

Acquista le capsule di BCAA

L-Arginina: il multitalento salutare

Grazie alla L-arginina viene prodotto nel corpo l’ossido nitrico, le cui proprietà sono utili per gli atleti durante l’allenamento. La L-arginina:

  • migliora la circolazione sanguigna 
  • facilita il trasporto di nutrienti 
  • permette di allenare la forza in modo più intensivo 

L’effetto vasodilatatore dell’aminoacido L-arginina migliora la circolazione sanguigna durante l’allenamento e questo facilita il trasporto dei nutrienti e dell’ossigeno al muscolo. Grazie a un migliore apporto di sostanze nutritive, gli atleti possono facilmente aumentare la resistenza e la forza muscolare.

Dosaggio  

Consigliamo di assumere 4 capsule circa mezz’ora prima dell’allenamento della forza. (Corrisponde a una dose giornaliera di 2,8 g).

Altri benefici per la salute riconducibili alla L-arginina includono l’abbassamento della pressione e la riduzione dei depositi sulle pareti vascolari.

Scopri le capsule vegane di L-arginina

L-Glutammina: il booster per la rigenerazione

La L-glutammina svolge un ruolo centrale nella sintesi delle proteine e quindi aiuta gli sportivi durante la fase di rigenerazione. Andrebbe assunta sia dopo allenamenti della forza che della resistenza perché:

  • favorisce l’immagazzinamento del glicogeno nei muscoli
  • aiuta a smaltire i prodotti di scarto del metabolismo 
  • permette una rigenerazione veloce 

La L-glutammina facilita l’immagazzinamento di glicogeno nei muscoli anche con un basso apporto di carboidrati. Il corpo accede alle riserve di glicogeno, soprattutto se posto sotto sforzo, al fine di ottenere energia rapidamente. Poiché le riserve di glicogeno sono molto limitate e si esauriscono rapidamente, gli atleti hanno bisogno, in particolare in combinazione con una dieta, di un apporto di glicogeno adeguato. Ciò è favorito dall’assunzione di L-glutammina.

Ein Mann macht Sit-Ups im Freien.
© istock.com/Geber86

La L-glutammina aiuta anche a smaltire l’ammoniaca tossica che viene a crearsi durante il metabolismo delle proteine. Soprattutto dopo lo sport è opportuno eliminare i prodotti di scarto il più rapidamente possibile per garantire una rapida rigenerazione dei muscoli. Grazie a questa rigenerazione migliorata è chiaramente possibile raggiungere gli obiettivi più velocemente.

Dosaggio  

Consigliamo di assumere 4 capsule entro la prima mezz’ora dopo l’allenamento. (Corrisponde a una dose giornaliera di 2,8 g).

Altri effetti benefici della L-glutammina sono la regolazione dell’equilibrio acido-base e la stabilizzazione del livello di zucchero nel sangue in caso di fame. Inoltre, essa supporta il sistema di difesa antiossidante delle cellule grazie al quale i radicali liberi cancerogeni vengono intercettati.

Scopri le capsule vegane di L-glutammina

L’utilizzo degli aminoacidi nello sport 

Gli aminoacidi sono la materia prima per la produzione di proteine e per altri processi nell’organismo. Questo include anche la sintesi muscolare, che è molto importante per gli atleti.

Gli aminoacidi svolgono compiti fondamentali e complessi all’interno del corpo umano. Un apporto e un’assunzione sufficienti dei preparati di aminoacidi BCAA, L-arginina e L-glutammina possono essere di importanza decisiva per fare progressi in allenamento.

A riposo, migliorano e regolano le funzioni corporee e i processi metabolici. Le tossine vengono rimosse più rapidamente, la pressione sanguigna è regolata e la fatica è ritardata, per elencare solo alcuni vantaggi di questi assistenti metabolici. L’integrazione è quindi particolarmente consigliabile in periodi di maggior stress, sia sportivo che privato.

Gli effetti fisiologici degli aminoacidi 

Le proprietà e i compiti speciali dei singoli aminoacidi nel corpo sono svariati e non sono stati ancora esaminati completamente. È, però, già noto che uno squilibrio di aminoacidi può portare a disturbi funzionali e a danni alla salute. La carenza riduce le difese immunitarie, provoca sintomi di affaticamento e stati d’animo depressivi.

Gli aminoacidi fungono da ormoni e da precursori di enzimi e neurotrasmettitori. Per poter svolgere questi compiti, l’organismo ha assolutamente bisogno dei 20 aminoacidi proteici, 8 dei quali essenziali, cioè vitali, che il corpo non può produrre da solo e devono essere introdotti tramite l’alimentazione.

 

Fonti dell'articolo
Il team editoriale di foodspring è composto da specialisti della nutrizione e dello sport. Ci affidiamo a studi scientifici per redigere ogni nostro articolo. Se vuoi saperne di più, leggi la nostra politica editoriale.

Articoli correlati