lett. 3 min

8 alimenti che consumi nel modo sbagliato

Fitness Editor
Julia è istruttrice di fitness qualificata. Si occupa di scrivere i nostri articoli sulla nutrizione e sul fitness e di creare i nostri piani di allenamento gratuiti.

Per avere un’alimentazione sana è fondamentale cimentarsi in cucina e ancora più importante è il modo in cui vengono cucinati gli alimenti. In particolar modo devi prestare attenzione a come consumi questi 8.

Vuoi mangiare in modo sano e per questo cucini spesso? È già un primo passo. Inoltre è importante preparare gli alimenti nel modo corretto. Con i nostri consigli vai sul sicuro!

I semi di chia

Ricchi di grassi sani, proteine vegetali e minerali: i semi di chia sono un vero prodigio nutrizionale. È consigliabile consumarli crudi in modo da godere appieno di tutto ciò che hanno da offrire. La cosa migliore è metterli in ammollo in acqua, succo di frutta, in un latte alternativo a scelta o anche nello yogurt. O puoi semplicemente cospargerli sull’insalata ma in questo caso ricordati di bere molto.

Chia Samen
I semi di chia, infatti, non sono solo ricchi di sostanze nutritive ma hanno anche la caratteristica di assorbire grandi quantità di acqua: fino a 12 volte il loro peso. Creano una massa gelatinosa ricca di fibre che ti sazia a lungo e devono, perciò, avere a disposizione una quantità di liquidi sufficiente.

PROVA I SEMI DI CHIA

Altri semi

Sesamo, semi di lino & Co. fanno bene alla salute. Ti forniscono grassi sani e diversi micronutrienti e vitamine, come calcio e vitamina B. L’unico problema è che sono difficili da digerire, per questo dovresti sempre consumare quelli macinati in modo che il tuo corpo possa accedere più facilmente alle sostanze nutritive e metabolizzarle.

L’ideale è macinarli nel macinacaffè appena prima di consumarli. Se invece preferisci comprarli già macinati, scegli quelli che hanno una confezione di carta, non di plastica. La confezione scura protegge i semi dall’ossidazione e li conserva più a lungo.

Vier Holzlöffel mit unterschiedlichen Saaten Samen
©id-art

Lo yogurt

Quando apri lo yogurt ci trovi sempre uno strato acquoso e lattiginoso che ti sembra poco invitante? Non lasciarti ingannare, si tratta del siero di latte che si deposita sulla superficie. Questo siero è ricco di proteine, minerali e calcio quindi bevilo o mischialo con il resto dello yogurt ma non buttarlo via.

Frischer Naturjoghurt in einer Schale
©jenifoto

I broccoli, i peperoni e le altre verdure

Le verdure ti forniscono vitamine, minerali e fibre. Soprattutto le vitamine, però, perdono la propria efficacia ad alte temperature perciò è meglio cuocere al vapore verdure come broccoli, peperoni, ecc… o mangiarle crude. Tutto ciò che crudo è commestibile andrebbe mangiato crudo.

Ma attenzione: alcune verdure vanno assolutamente cotte. Per esempio i fagioli, le patate e la manioca crudi non fanno bene, stessa cosa per le melanzane e il rabarbaro. Se non sei sicuro, informati prima di sperimentare.

Gemüsepfanne mit frisch zubereiteten Gemüse
©Mizina

Gli oli spremuti a freddo

Gli oli spremuti a freddo sono ricchi di acidi grassi insaturi che fanno bene alla salute e hanno un sapore buonissimo, ma non vanno scaldati. Il calore ne rovina il sapore e i preziosi nutrienti vanno persi. Nel peggiore dei casi possono addirittura formarsi sostanze nocive per la salute. Il riferimento è il punto di fumo dell’olio, il fumo indica, infatti, che gli acidi grassi stanno iniziando ad ossidarsi.

Bio Kokosöl
©foodspring

I grassi saturi hanno un punto di fumo più alto rispetto a quelli insaturi e sono quindi adatti alla cottura in padella. Il migliore è l’olio di cocco che è resistente al calore fino a 200° C. Inoltre, il tuo corpo può utilizzare immediatamente gli acidi gassi a catena media in esso contenuto per produrre energia. Una combinazione rende quest’olio esotico un tuttofare sano e adatto alla preparazione di piatti fitness.

PROVA L’OLIO DI COCCO

I cereali integrali e i legumi

I cereali integrali e i legumi contengono, oltre a fibre, vitamine e minerali, anche l’acido fitico che rende più difficilmente digeribili alcuni minerali. Questo vuol dire che sia meglio mangiare pane bianco? No!

Se usi cereali freschi o legumi essiccati, ti basterà metterli in ammollo una notte e risciacquali prima di prepararli. L’acqua fa fuoriuscire l’acido fitico ed evita che esso si leghi ai minerali riducendone l’assimilazione. Così potrai beneficiare dei micronutrienti dei cereali e dei legumi.

Fünf unterschiedliche Sorten von Hülsenfrüchten und Vollkorn
©id-art

I funghi freschi

Tutti i funghi non acquistati freschi al supermercato vanno puliti e cotti. I funghi appena raccolti possono essere infestati da parassiti che, se mangiati crudi, possono attaccare il fegato, i polmoni e il cervello. Inoltre è importante cucinare i funghi al massimo un giorno dopo la raccolta perché vanno a male molto velocemente. I funghi che presentano delle zone molli o ammuffite vanno buttati.

Unterschiedliche Sorten von Pilzen
©TinaFields

Smoothie, frullati & co.

Ok, un frullato proteico non è proprio un alimento e non è neanche così difficile prepararlo ma vogliamo comunque svelarti un trucchetto per evitare la formazione di grumi: mischia gli ingredienti nel giusto ordine. Prima va messa un po’ di acqua nello shaker, dopo la polvere e infine l’acqua restante. Se poi agiti con forza, avrai un frullato cremoso.

smoothie
©foodspring

I nostri Flavour Kicks forniscono più gusto senza calorie extra. Disponibili in quattro varianti, sono ideali per il tuo shake, nello yogurt o nel caffè. Per essere sicuri che nulla vada storto durante la preparazione, ti consigliamo di aggiungere i Flavour Kicks insieme agli ingredienti in polvere.

Prova i Flavour Kicks
Fonti dell'articolo
Il team editoriale di foodspring è composto da specialisti della nutrizione e dello sport. Ci affidiamo a studi scientifici per redigere ogni nostro articolo. Se vuoi saperne di più, leggi la nostra politica editoriale.

Articoli correlati