Ricette light - Brucia i grassi e definisci i muscoli con il Low carb

Le ricette light sono l’alleato perfetto per ottenere il fisico dei tuoi sogni, sia che si tratti di perdere qualche chilo di troppo che di far risaltare al meglio i muscoli per cui hai duramente lavorato.

Le nostre ricette light combinano appositamente una quantità ridotta di carboidrati con preziose proteine e grassi sani. Infatti, Low carb non vuol dire niente carboidrati: chi vuole mantenere a lungo un fisico più scolpito, deve pianificare la propria dieta Low carb in modo da poterla seguire anche nel quotidiano. Invece, le ricette senza carboidrati eliminano alimenti essenziali come frutta e verdura che sono però elementi indispensabili per una dieta sana e non andrebbero mai trascurati nell’alimentazione. Anche gli alimenti ricchi di proteine vanno inseriti in una dieta Low Carb e quindi in quasi tutte le ricette light. Vuoi sapere come si fa? Lasciati ispirare dalle nostre ricette light e sane!



I vantaggi delle ricette light

Chi vuole seguire tutti i giorni una dieta Low carb, sfrutta il senso di sazietà che dura a lungo dopo i pasti grazie all’elevato contenuto di proteine e alla selezione di grassi saturi, due aspetti cui prestare assoluta attenzione. Il Low carb elimina automaticamente dalla tavola cibi fast food e alimenti ricchi di zuccheri: cucinare ricette light rappresenta un primo passo verso un’alimentazione più sana e consapevole.

Dimagrisci e definisci i muscoli con le ricette light

Le ricette light sono perfette per il dimagrimento perché danno un prolungato senso di sazietà. In generale chi presta attenzione ad una ripartizione equilibrata di carboidrati, grassi e proteine, sfrutta tutti i benefici dell’elevato contenuto proteico nelle ricette light. Infatti: chi bello vuole apparire, deve avere anche dei muscoli da mostrare. Spesso, però, chi segue una dieta ipocalorica non assume abbastanza proteine, anche gli sportivi in fase di definizione devono assumere integratori. Chi non riesce a soddisfare il proprio fabbisogno, può ricorrere ai frullati proteici: bastano purea di cocco, cacao puro, una manciata di bacche, latte di mandorle e acqua per preparare, con le proteine in polvere al cacao, un perfetto frullato Low Carb To Go.

10 regole base per ricette light bilanciate

  • Low carb non vuol dire niente carboidrati
  • Ricorda di distribuire bene tutti i macronutrienti di ogni piatto. Valore indicativo sul totale delle calorie: 15 % carboidrati, 35 % proteine e 50 % grassi di qualità
  • Con ogni piatto, assumi tutti i macronutrienti
  • Aggiungi semi di Chia alle tue ricette, ad esempio a colazione, per un dessert o come decorazione
  • Usa olio di cocco per friggere
  • Per le insalate, usa olio di canapa o di lino di qualità
  • Ricorda che anche la frutta e il cappuccino contengono carboidrati, quindi devi moderare il loro consumo
  • I frullati proteici ti possono aiutare a soddisfare il tuo fabbisogno proteico ipocalorico quotidiano
  • Evita alimenti con un elevato indice glicemico (zucchero, farina bianca e simili)
  • Prova a sostituire i tuoi cibi preferiti con alternative più sane, ad esempio: cavolfiore al posto delle patate, oppure pasta di zucchine invece che di frumento

Principi delle ricette light

Chi vuole seguire per un certo periodo o passare definitivamente ad una dieta Low carb, deve prestare attenzione alla composizione dei macronutrienti. Ecco come ripartire indicativamente l’apporto calorico totale quotidiano: 15 % carboidrati, 35 % proteine e 50 % grassi di qualità. Per mantenere la massa muscolare o per continuare a formare muscoli anche con le ricette light, è importante che i tuoi pasti contengano sufficienti proteine. Ad esempio quelle di carne e pesce di qualità, o anche tofu e tempè di semi di soia fermentati.

I prodotti molto elaborati o già marinati andrebbero evitati, perché, oltre allo zucchero raffinato, quindi ai carboidrati, contengono spesso anche una grande quantità di acidi grassi saturi.

Ricavare circa il 50% dell’energia quotidiana dai grassi può sembrare un paradosso, se l’obiettivo che stiamo perseguendo è proprio bruciare più grassi. Il fatto è che i grassi non sono tutti uguali; solitamente si assumono troppi acidi grassi saturi e trans, che si trasformano poi negli antiestetici cuscinetti adiposi. Invece, seguendo una dieta Low carb si prediligono alimenti con grassi di qualità e preziosi acidi grassi Omega 3. Ad esempio per condire un’insalata meglio scegliere olio spremuto a freddo di canapa, lino o noci, mentre l’aggiunta di noci e semi o di un loro mix la arricchiscono con grassi di qualità.

Per cucinare e friggere, il più indicato è l’olio di cocco che, nonostante sia composto al 90% da grassi saturi, è sano. Contiene infatti preziosi MTC, gli acidi grassi a media catena, che, a differenza degli altri acidi grassi, nel fegato si trasformano in chetone e quindi sono subito a disposizione del corpo per essere usati come energia pronta, danno un duraturo senso di sazietà e aiutano ad evitare attacchi di fame. Inoltre, l’olio di cocco ha un elevato contenuto di acido laurico, resistente al calore fino ai 200°, per questo, anche se lo si usa per friggere, non causa la formazione di insalubri grassi trans. Ecco perché l’olio di cocco è il miglior alleato per cucinare ricette light.

I semi di Chia contengono molti acidi grassi Omega 3 e, inoltre, sono ricchi di micronutrienti come calcio e ferro; grazie alla loro capacità di trattenere l’acqua, rallentano il metabolismo dei carboidrati dando un duraturo senso di sazietà. Ecco perché sono un ingrediente perfetto per le ricette light.