lett. 5 min

Ritrovare la pace interiore: 9 consigli per rilassarsi

pace interiore
Content editor e istruttrice fitness
Lisa ha studiato giornalismo, è istruttrice certificata ed è specializzata in fitness, salute e meditazione. Ha lavorato per molti anni in collaborazione con varie riviste di lifestyle e fitness. Oggi scrive i nostri articoli sui temi allenamento, fitness, lifestyle e mente.

L’agenda piena di impegni, quei “fardelli” emotivi o un certo malessere fisico: tutto questo è causa di stress e, alla lunga, può danneggiare la salute. Ecco perché è ancora più importante ripristinare l’equilibrio interiore e ritagliarsi un momento di relax con regolarità. Ti sveliamo come riuscire a ritrovare la calma in men che non si dica.

Ritrovare la pace interiore con lo sport

La tua mente è un turbinio di pensieri e non sai come fermarli? Per garantire la calma interiore devi riuscire a liberare la mente, ed è ampiamente dimostrato che lo sport può aiutarti a raggiungere l’obiettivo. Se alcuni riescono a rilassarsi correndo all’aria aperta, altri “mettono a tacere” i pensieri con lo yoga, altri ancora sentono il bisogno di sfogarsi con un allenamento HIIT per favorire la calma interiore.

Per saperne di più leggi il nostro articolo “Perché lo sport è un buon antistress”.

E ricorda: evita di allenarti troppo o il corpo finirà per rilasciare costantemente gli ormoni dello stress, che ti impediranno di rilassarti.

Donna fa meditazione
©Poike

Verso la pace interiore con la meditazione

Quando le emozioni ci sopraffanno, rimuginiamo troppo spesso sul passato o ci immaginiamo i peggiori scenari per il futuro, la meditazione può rappresentare un metodo efficace e sicuro per rilassarsi in men che non si dica, a beneficio addirittura della salute del cuore. Meditando impari infatti a concentrarti sul “qui e ora” e ad ascoltare i tuoi pensieri, piuttosto che a identificarti ciecamente con loro.

Ecco come fare: se ti rendi conto che la tua mente sta andando di nuovo “a mille”, comincia dandole un chiaro freno. Immagina di poter girare la manopola del volume per abbassare i decibel dei tuoi pensieri. Per farlo non ti servirà né un corso di meditazione, né un guru, ma se preferisci provare a meditare con una guida c’è solo l’imbarazzo della scelta tra app, podcast e corsi online.

Rilassarsi con la respirazione

Diversi studi hanno dimostrato che il nostro respiro è uno degli strumenti principali per ritrovare la pace interiore. E il bello è che, oltre a essere il metodo più semplice, dà anche risultati immediati.

Si comincia: non appena lo stress fa capolino e non vedi l’ora di afferrare quella merendina al cioccolato, oppure senti che stai per “uscire dai gangheri”, fermati e cerca di entrare in sintonia con il tuo respiro. Concentrati sull’aria che entra nel naso e attraversa la gola fino a raggiungere i polmoni, per poi abbandonare il tuo corpo per la stessa via. Cerca solo di osservare, senza voler esaminare il ritmo o controllarlo. Puoi anche posare una mano sul tuo plesso solare e respirare consapevolmente con l’addome: anche questo ti aiuterà a rilassarti.

Ritrovare la pace interiore con un “grazie”

Un metodo incredibilmente semplice ed efficace per restaurare la tua quiete in un attimo? L’esercizio della gratitudine.

È facilissimo: nelle giornate più stressanti richiama alla mente i motivi per cui sentirti grato/a. Puoi esserlo per una persona, per qualcosa di materiale o per tutto quello che hai la fortuna di avere nella tua vita e che conta per te. E se lo stress sembra non demordere può aiutarti seguire ogni sera questo rituale: prima di andare a letto scrivi nero su bianco tre cose per cui provare gratitudine. E il gioco è fatto!

Rispettare le decisioni prese per ritrovare la pace interiore

Sì, no, chissà: chi si tormenta tra le diverse opzioni e non riesce a decidersi farà anche fatica a ritrovare una certa serenità. Impegnati a prendere posizioni chiare e a non rimetterle costantemente in discussione.

Il consiglio “salvavita”: se una decisione ti causa uno stress eccessivo, annota su carta le possibilità e le soluzioni per cui puoi optare. Riponi il foglietto vicino al letto, dormici su e rileggilo il mattino seguente. A quel punto prendi una decisione e segui quella via. Al mattino siamo generalmente più concentrati che mai: sfrutta dunque questo momento per portare un po’ di serenità nella tua vita.

Ritrovare la pace interiore grazie alla pianificazione

Che cosa mi metto oggi? Cosa mangio per colazione? Ma quante calorie ho assunto durante la giornata? Esco a correre, vado in palestra o mi prendo un giorno di riposo? Con tutte le domande che ci poniamo ogni giorno ci ritroviamo più stressati che mai, ma pianificare ti aiuterà a vivere meglio e a rilassarsi di più. Le abitudini costituiranno così il “pilastro” delle tue giornate attorno al quale costruire il resto, senza farti attanagliare da dubbi costanti o dover prendere una decisione dopo l’altra.

La nostra proposta: ogni mattina alzati sempre alla stessa ora, segna nel calendario in quali giorni ti allenerai e la domenica programma i pasti della settimana. Anche seguire un programma di allenamento ben strutturato o un piano alimentare ti aiuterà a godere di una certa dose di relax e di un maggiore equilibrio, visto che sarai tu ad avere il controllo sulle cose.

Liberare la mente nella natura

Se il nervosismo sembra avere la meglio esci subito a prendere una boccata d’aria fresca: secondo uno studio recente bastano 20 minuti nella natura per ridurre lo stress. In questo lasso di tempo i livelli di cortisolo diminuiscono fino al 20%.

Donna in tenuta da sport si allaccia le scarpe
©Emir Memedovski

Basta poco: che tu decida di fare una passeggiata, correre un po’ o semplicemente sdraiarti in giardino a guardare le nuvole, in ogni caso la natura saprà donarti di nuovo la pace che cerchi.

L’importanza del sonno per la pace interiore

Ormai sappiamo bene quanto un buon riposo sia essenziale per la salute. Chi ha difficoltà a riposare di notte durante il giorno non riesce a concentrarsi, ha frequenti attacchi di fame e potrebbe soffrire anche di emicrania, per citare solo alcune conseguenze. Se il tuo obiettivo è riabbracciare la pace interiore e riuscire a rilassarti di più dovresti fare attenzione alla qualità del tuo sonno.

Ti proponiamo allora 7 consigli pratici per dormire bene.

Donna che dorme
©Dmonkeybusinessimages

Il consiglio “salvavita”: in periodi particolarmente stressanti anche un breve pisolino o “power nap” può darti una mano. Se però non riesci a rilassarti durante la giornata, prova con qualche esercizio di meditazione o respirazione.

Ritrovare la pace interiore con la giusta dieta

Non è certo un caso se si dice che “Siamo quello che mangiamo”. Chi è in cerca di nuova quiete dovrebbe curare anche la propria alimentazione. Lo sapevi che alcuni alimenti aiutano a rilassarsi?

Le regole d’oro: evita il più possibile alcol e caffeina, soprattutto prima di andare a dormire. Meglio optare per tisane rilassanti, soprattutto a base di melissa, luppolo o lavanda. I migliori cibi antistress? Noci con il miele, cioccolato fondente, fiocchi d’avena, anacardi e verdura verde come cavolo, indivia, spinaci e broccoli.

Questi alimenti sono ricchi di vitamine e triptofano, un aminoacido precursore di serotonina e melanina, due sostanze conosciute anche come “ormone della felicità” e “ormone del sonno”. Il che la dice lunga!

Daily Vitamins
©foodspring

Vuoi preoccuparti il meno possibile della tua alimentazione? Le nostre Daily Vitamins ti forniscono ogni giorno la giusta dose di vitamine che, oltre a farti sentire in forma, contribuiranno anche al tuo relax.

Scopri le Daily Vitamins

In breve

  • Lo stress fisico e quello mentale sono parte della nostra quotidianità e non devono essere motivo di preoccupazione. Col tempo lo stress cronico può tuttavia danneggiare la salute.
  • È dunque importante rilassare regolarmente il corpo e la mente e ritrovare la pace interiore.
  • Sono tante le possibilità per restaurare, anche in men che non si dica, la pace interiore nella vita frenetica di ogni giorno.
  • A donarci la calma sono senz’altro lo sport, la meditazione, gli esercizi di gratitudine e la meditazione, e ancora le routine costanti, il tempo a contatto con la natura, la capacità di rispettare le nostre decisioni, un buon riposo e infine un’alimentazione equilibrata.
Fonti dell'articolo
Il team editoriale di foodspring è composto da specialisti della nutrizione e dello sport. Ci affidiamo a studi scientifici per redigere ogni nostro articolo. Se vuoi saperne di più, leggi la nostra politica editoriale.

Articoli correlati