lett. 4 min

L-carnitina: come e quando assumerla

l-carnitina

La L-carnitina è ideale in caso di allenamento dimagrante e alimentazione ipocalorica. Trasportando gli acidi grassi nelle cellule muscolari, viene favorita la generazione di energia. Per poterne trarre il massimo beneficio nell’allenamento e nella vita quotidiana, è bene tenere conto di alcuni aspetti in merito all’assunzione della L-carnitina.

Per aiutarti a raggiungere i tuoi obiettivi di training, ti consigliamo anche il nostro Body Check gratuito. Stabilisci i tuoi obiettivi, calcola il tuo IMC e ricevi suggerimenti su misura per l’alimentazione e l’allenamento.

Inizia adesso il Body Check

Che cos’è la L-carnitina

La L-carnitina è un composto prodotto nel fegato dai due amminoacidi essenziali metionina e lisina. Al contrario degli amminoacidi essenziali, il corpo è in grado di produrre questo composto proteico da solo. I muscoli immagazzinano una piccola quantità di L-carnitina, il resto viene espulso con l’urina.

La carnitina si trova principalmente negli alimenti di origine animale, tra cui carne di manzo e di maiale. Se segui una dieta equilibrata, il corpo sarà in grado di produrre una quantità sufficiente di L-carnitina. Se pratichi molto sport, ti consigliamo comunque di assumere ulteriore L-carnitina.

Questo composto proteico svolge un ruolo importante nella produzione di energia del corpo da parte degli acidi grassi. Come mezzo di trasporto, esso convoglia gli acidi grassi verso il luogo in cui viene bruciato il grasso, i mitocondri.

In caso di una possibile carenza di L-carnitina, il tuo corpo si appoggia a questa preziosa proteina per il rifornimento di energia e non, come di solito si vorrebbe, alle riserve di grasso.

Il giusto dosaggio di L-carnitina

La L-carnitina pura è disponibile sotto forma di polvere, capsule o barrette e ampolle; questi prodotti vanno consumati fino a raggiungere la dose consigliata di circa 1 g di L-carnitina pura al giorno. Questo dosaggio vale indipendentemente dall’obiettivo dell’allenamento; è bene non assumere dosi inferiori in quanto ciò impedisce il raggiungimento dell’effetto auspicato.

In caso di sovradosaggio, la L-carnitina viene espulsa senza conseguenze con l’urina. Eventuali reazioni tossiche non sono note, neanche in caso di apporti elevati; tuttavia, è bene seguire i consigli per il consumo. La L-carnitina viene formata dall’organismo a partire da due aminoacidi: la lisina e la metionina. Nel muscolo scheletrico, nel miocardio e nel fegato si trovano circa 250 mg di L-carnitina per chilogrammo di peso corporeo e per un adulto ciò corrisponde in media a una capacità di riserva compresa tra 16 g e 24 g.

Il nostro suggerimento: vuoi portare il tuo allenamento body shaping al prossimo livello? Prova subito le nostre capsule vegane di L-carnitina.

  • Ideali per il training body shaping
  • Produzione di energia attraverso gli acidi grassi
  • Qualità su tutta la linea
Scopri la L-carnitina

Per ottenere l’effetto auspicato, è bene assumere almeno 1 g al giorno di L-carnitina.

Visto che in genere la sintesi dell’organismo non basta a coprire il consumo quotidiano, la L-carnitina deve essere apportata giornalmente con l’alimentazione per garantire il mantenimento delle riserve. Quantità importanti sono presenti nella carne rossa e spesso l’alimentazione vegetariana, vegana e anche quella diversificata, ma con apporto energetico molto basso, non sono fonti sufficienti. Inoltre, un’alimentazione ricca di grassi e proteine, unita a un’attività sportiva intensa, comporta un’aumentata espulsione della sostanza. In tutti questi casi vale la pena di apportare L-carnitina con l’assunzione aggiuntiva di integratori alimentari.

Suggerimento: ti interessa l’effetto speciale della L-carnitina? Qui puoi scoprire qual è il ruolo della L-carnitina nel trasportare i grassi e in una migliore rigenerazione.

L carnitin

Scopri di più

Il momento giusto per l’assunzione delle L-carnitina

Si consiglia di assumere la L-carnitina al mattino dopo essersi svegliati perché a stomaco vuoto l’organismo ha una capacità di assorbimento maggiore e la L-carnitina ha modo di fare effetto fin dall’inizio della giornata. La L-carnitina è l’integratore ideale da prendere prima di allenarsi nell’ambito di un allenamento dimagrante. Si consiglia di assumere la dose giornaliera nei giorni in cui è previsto l’allenamento 30 – 60 minuti prima di allenarsi.

Così facendo, il corpo non genera più energia servendosi solo delle riserve di carboidrati o dei muscoli, bensì mediante il metabolismo degli acidi grassi all’interno delle cellule muscolari. Per trarre il massimo vantaggio, l’assunzione deve avvenire 30 – 60 minuti prima dell’allenamento.

Durata di assunzione della L-carnitina

L’assunzione di L-carnitina viene consigliata per tutta la durata del body shaping; inoltre, è particolarmente efficace anche durante i picchi di sforzo nell’allenamento, ad esempio nelle ultime settimane di preparazione per una maratona. Un’assunzione prolungata è possibile e utile per trarre beneficio a lungo termine dagli effetti positivi, soprattutto in termini di prestazioni sportive. È consigliata a chi intende allenarsi in modo intenso e frequente sul lungo periodo.

La L-carnitina non ha effetti collaterali ed è addirittura meno tossica del sale da cucina. Gli studi non hanno evidenziato effetti negativi in seguito a un’assunzione prolungata.1 La L-carnitina non causa dipendenza né fisica né psichica e inoltre non si verificano episodi di assuefazione. Ciò significa che un’assunzione aggiuntiva non interferisce con la produzione autonoma dell’organismo.

Diverse possibilità per l’assunzione della L-carnitina

L-carnitina in polvere o in capsule: la scelta della bevanda non influenza l’efficacia, indipendentemente dalla modalità di assunzione. Tuttavia, se si ha l’obiettivo di raggiungere un fisico da spiaggia, è bene evitare le bevande molto zuccherate. La L-carnitina è disponibile anche sotto forma di ampolle, bevande sportive o barrette.

L’assunzione di capsule è tuttavia la modalità più conveniente e fondamentale soprattutto se si svolge un allenamento fitness, anche quella più ipocalorica. Bibite e barrette contengono spesso zuccheri, sostanze chimiche o residui di origine animale quali latte in polvere, che le rendono inadatte per chi segue un’alimentazione vegana.

Consigli e avvertenze sull’assunzione di L-carnitina

Come per tutti gli integratori alimentari, anche nel caso della L-carnitina è importante sottolineare che più pura è la materia prima, meglio è. La L-carnitina particolarmente pura garantisce la massima efficacia e un utilizzo non problematico. Il migliore standard attuale è Carnipure® dalla Svizzera: una materia prima priva di additivi chimici, ottenuta naturalmente e vegana.

Se si assume la L-carnitina sotto forma di capsule, è necessario tenere conto anche della sua origine. Le capsule in gelatina animale non sono adatte per l’alimentazione vegana; capsule di qualità senza coloranti né conservanti sono un elemento fondamentale che contraddistingue una L-carnitina pregiata.

Cosa caratterizza Carnipure®?

Carnipure® è la materia prima Premium dalla Svizzera per la L-carnitina Altri preparati di L-carnitina provengono dalla Cina o dall’Europa dell’Est
Carnipure® è naturale, pura ed efficace Altri preparati di L-carnitina possono essere impuri e compromettere l’efficacia

 

Prova ora la L-carnitina
Fonti dell'articolo
Il team editoriale di foodspring è composto da specialisti della nutrizione e dello sport. Ci affidiamo a studi scientifici per redigere ogni nostro articolo. Se vuoi saperne di più, leggi la nostra politica editoriale.
  • 1Karlic/Lohninger: Supplementation of L-Carnitine in athletes: Does it make sense? Journal of applied physiology, pp. 709-715, 2004.

Articoli correlati

shares