Spiga di grano, pane e fiocchi di avena

Dieta senza glutine: cosa c'è da sapere

Non puoi immaginarti di vivere senza grano, segale, farro, ecc...? Per chi è intollerante al glutine questa è la normalità. Ma che cosa significa davvero rinunciare al glutine? In quali alimenti è presente? E ha senso rinunciarci se non si è intolleranti? Abbiamo raggruppato per te le informazioni più importanti.

1. Che cos'è il glutine?

Il glutine è una miscela proteica presente in molti cereali. Svolge la funzione di proteina di deposito che aiuta la crescita delle piante. Il termine deriva dal latino "gluten" che significa colla e, come suggerisce il nome, viene usato come addensante, stabilizzatore ed elasticizzante. Nell'industria alimentare è spesso usato come collante, soprattutto nei prodotti di panetteria.

Le ricerche scientifiche non sono ancora riuscite ad indicare univocamente quali effetti abbia il glutine sull'organismo, certo è che nei soggetti intolleranti può causare gravi infiammazioni della mucosa dell'intestino tenue. 

Prodotti integrali sul tavolo

2. Si può davvero dimagrire seguendo una dieta senza glutine?

Basta uno sguardo nei supermercati per capire che gli alimenti senza glutine vanno di moda. Al giorno d'oggi ci sono tantissimi prodotti senza glutine, numerose diete e ancora più opinioni sull'argomento. Abbiamo analizzato per te questa moda alimentare.
Una dieta senza glutine aiuta a dimagrire? Non è affatto facile rispondere a questa domanda, di sicuro un'alimentazione senza glutine può portare ad un regime di vita più consapevole: bisogna pianificare per bene la spesa settimanale, portarsi dietro il pranzo e, di solito, cucinare spesso. Inoltre, vengono consumati meno prodotti preconfezionati ricchi di carboidrati perché normalmente contengono anche molto glutine. In questo senso è vero che una dieta senza glutine può portare a una perdita di peso.

Tanti nutrizionisti però ritengono che questa perdita di peso dipenda dal cambiamento generale verso un regime di vita più salutare e non dalla rinuncia al glutine. Alcuni recenti studi delle Università di Harvard e della Columbia dimostrano addirittura che l'alimentazione senza glutine non presenta vantaggi in persone che non hanno malattie legate al glutine. Questo perché spesso chi rinuncia al glutine evita anche prodotti integrali che invece contengono sostanze nutritive fondamentali per l'organismo.

Se non soffri di celiachia o di allergia al frumento non è quindi necessario che tu segua una dieta priva di glutine. Con un  programma di allenamento adeguato e una dieta sana e bilanciata puoi comunque raggiungere i tuoi obiettivi. Inoltre, non tutti i prodotti senza glutine presentano migliori proprietà nutrizionali: in molti di essi è addirittura presente una grande quantità di zucchero. Per questo è importante controllare sempre la lista degli ingredienti sulla confezione. 

Per il nostro pane proteico, ad esempio, abbiamo usato solo gli ingredienti migliori. Visto che molti prodotti senza glutine sono carenti di sostanze nutritive importanti, abbiamo creato qualcosa di speciale: mandorle e semi ti forniscono una grande porzione di superfood. Il nostro soffice pane proteico contiene tante sostanze nutritive quante il tuo pane integrale preferito.

Il segreto per perdere peso con successo: un piano alimentare e di allenamento individuale. Con il nostro Body Check gratuito puoi calcolare il tuo IMC e ottenere consigli e suggerimenti da parte dei nostri esperti.

3. In quali casi seguire una dieta senza glutine?

Non è possibile rispondere a questa domanda in modo assoluto. Come già accennato, se non soffri di allergie o intolleranze non è necessario che tu segua una dieta senza glutine. La varietà è molto importante e i cereali non possono mancare in una dieta bilanciata. Naturalmente nelle giuste dosi. Per alcune persone, invece, una dieta priva di glutine è adatta e assolutamente necessaria. Vediamo nel dettaglio per chi.

Celiachia

Chi deve seguire una dieta senza glutine? Avrai sicuramente sentito parlare di allergia al glutine che in medicina viene definita come celiachia. Si tratta di un' infiammazione cronica dell'intestino tenue che può essere tratatta solo con la rinuncia totale al glutine. 

La celiachia porta nella maggior parte dei casi ad un cambiamento radicale dello stile di vita e delle abitudini alimentari. Con i giusti consigli però l'alimentazione senza glutine non è affatto così difficile come può sembrare. I sintomi della malattia sono molto diversi da persona a persona quindi spesso serve molto tempo per arrivare ad una diagnosi. 

Allergia al frumento

Spesso si parla indifferentemente di celaichia e di allergia al frumento ma in realtà quest'ultima, nella maggior parte dei casi, è meno grave: il corpo reagisce in modo anomalo al polline del frumento e ai prodotti che lo contengono. A scatenare questa reazione sono diversi elementi proteici come ad esempio il glutine. A differenza della celiachia quindi non si deve rinunciare a tutti i prodotti che contengono cereali ma solo a quelli che contengono frumento.

È importante sapere che: i prodotti senza glutine non per forza sono adatti a chi soffre di allergia al frumento. L'amido di frumento in essi contenuto, infatti, pur senza glutine può contenere proteina di frumento che rischia di causare una reazione allergica. 

sensibilità al glutine/al frumento non celiaca

Oltre alla celiachia e all'allergia al frumento esiste anche la cosiddetta sensibilità al glutine/al frumento non celiaca. Si tratta di una reazione non allergica al glutine/al frumento i cui sintomi sono spesso simili a quelli della celiachia o dell'allergia vera e propria. La differenza sta nel fatto che non esistono ad oggi dei marcatori per identificare queste condizioni tramite un esame del sangue

Come viene trattata la sensibilità al glutine/al frumento non celiaca? Spesso è sufficiente limitare l'assunzione di prodotti che contengono relativamente glutine o frumento. In alcuni soggetti i sintomi scompaiono completamente col passare del tempo.

Pensi di non digerire il glutine?

Crampi intestinali, stanchezza, mal di testa, diarrea, carenza di minerali e dolori ossei possono essere sintomi di un'intolleranza. Se si presentano dopo aver ingerito prodotti che contengono glutine, ti consigliamo di rivolgerti al tuo medico curante per effettuare l'esame specialistico. Questo esame rileva alcuni anticorpi la presenza dei quali è particolarmente elevata in caso di allergia o intolleranza.

Diversi tipi di farine senza glutine

4. Alimenti senza glutine  

Quali alimenti contengono glutine e quali no? Te lo svela la nostra lista di alimenti senza glutine. Ideale per pianificare la spesa settimanale.

5. Gustose ricette senza glutine

Vuoi cucinare senza glutine ma ti manca l'ispirazione? Sappiamo come possa essere difficile trovare prodotti da forno freschi e senza glutine in panetteria, per questo ti proponiamo le nostre ricette preferite per fare il pane senza glutine e molti altri prodotti.
Setacciare la farina
Croccante all'esterno, soffice all'interno. Tutto ciò che ti serve è il nostro preparato in polvere Pane Proteico e un po' di acqua. Il pane proteico è perfetto per una colazione gustosa prima dell'allenamento o prima di affrontare una lunga giornata di lavoro. Buonissimo col burro di arachidi e le banane.

Pane proteico

Così croccante. Così fresco. Come dal panettiere.

Rinunciare al glutine non significa rinunciare al gusto: cedi a questa dolce tentazione!  

Palline proteiche al cioccolato

Uno snack che ti ricarica

Questa torta di mele morbidissima ci ha entusiasmato. Senza zucchero, senza glutine, 100% di gusto! 

Torta di mele proteica

Per una pausa che ti farà sciogliere

Ti serve una botta di energia? Le nostre barrette paleo mix di noci ti danno la carica per affrontare la giornata. Se però non hai voglia di prepararle a casa, prova le nostre barrette paleo con preziose sostanze nutritive derivanti da frutta bio e noci.

Barrette paleo mix di noci

Il tuo snack energetico

Cheesecake proteica alle banane. Per una bella scorpacciata senza sensi di colpa.

Cheesecake proteica alle banane

La tentazione low carb