Noci di cocco per la produzione di olio di cocco

Compra l'olio di cocco - un investimento in salute e forma fisica

Panoramica

La scelta di comprare olio di cocco è una scelta attiva per la propria salute. Utilizzato regolarmente, l’olio di cocco, grazie al suo straordinario profilo di nutrienti, impreziosisce la tavola di tutti gli sportivi e di tutte le persone attente al proprio benessere, aiutando a ottenere un corpo perfetto per la prova costume. I dannosi grassi trans sono un ricordo del passato grazie all’olio di cocco naturale. Ogni tipo di olio di cocco è diverso dagli altri.

Scopri di più

Sul mercato sono disponibili diversi tipi di olio di cocco che si differenziano in modo sensibile per qualità e prezzo. L’olio di cocco di alta qualità arricchisce una dieta sana e si abbina con la massima versatilità sia ai piatti caldi che a quelli freddi. Per una spinta energetica extra e per mantenersi in forma in modo sano, è importante comprare esclusivamente l’olio di cocco extravergine più pregiato di qualità crudista e bio.

1. Perché scegliere l’olio di cocco extravergine di foodspring

L’olio di cocco bio foodspring viene coltivato in piantagioni gestite secondo le linee guida dell’agricoltura ecologica e sostenibile e soddisfa i più severi standard bio europei. Inoltre, per un profondo rispetto sia per l’uomo che per la natura diamo molta importanza anche a garantire condizioni di lavoro e commerciali eque. Per questo motivo utilizziamo esclusivamente noci di cocco provenienti da piccole aziende agricole e dal commercio equo-solidale.

Le noci di cocco vengono selezionate e raccolte a mano con uno speciale procedimento da parte di personale addetto alla raccolta appositamente formato. In questo modo siamo in grado di garantire che l’olio di cocco foodspring venga ricavato esclusivamente da noci di cocco mature al 100% e di alta qualità.

Per conservare le sostanze di alta qualità contenute nelle noci di cocco, i contadini delle piccole aziende agricole rimuovono a mano la polpa da frutto, la quale viene infine spremuta a freddo. Con questa procedura l’olio extravergine ricavato è di purissima qualità crudista e si caratterizza per un colore cristallino, un discreto profumo di cocco e una percentuale di acido laurico pari al 50%. Noi prendiamo fermamente le distanze da processi quali raffinazione, sbiancamento, indurimento o deodorazione.

Olio di cocco Premium di foodspring

2. Ecco come riconoscere l’olio di cocco di alta qualità

Quando si compra l’olio di cocco è opportuno preferire sempre olio di cocco bio di alta qualità crudista. Per poterne valutare la qualità, è necessario tenere in considerazione diversi criteri dei quali forniamo di seguito una breve panoramica.

Spremuto a freddo e della migliore qualità crudista

L’olio di cocco di alta qualità deve essere spremuto a freddo e deve essere di qualità crudista. La spremitura a freddo è quasi sempre dichiarata direttamente sull’etichetta. Qualora l’etichetta non fornisca alcuna informazione sulla spremitura a freddo, è opportuno verificare sul sito internet del produttore oppure comprare un altro prodotto. Prestare soprattutto attenzione a comprare olio di cocco non indurito. La procedura industriale di indurimento dei grassi produce acidi grassi trans, che hanno un effetto negativo sia sulle prestazioni che sulla salute.

Un altro criterio minimo è rappresentato dalla verginità dell’olio. Quando un olio è dichiarato “extravergine”, ciò significa che non è stato impiegato alcun procedimento chimico e di raffinazione. Questa lavorazione esclusivamente meccanica è garanzia di uno standard minimo di qualità. I più elevati standard di qualità sono assicurati dagli oli che vengono lavorati manualmente dal raccolto alla spremitura.

Olio di cocco bio equo-solidale per la massima purezza

L’olio di cocco bio da coltivazione ecologica e sostenibile non contiene pesticidi. Questo è una garanzia di protezione per il proprio corpo, per le persone che lavorano nelle piantagioni di cocco e per l’ambiente. I pesticidi sovraccaricano il corpo e provocano processi di stress da ossidazione, che indeboliscono il sistema immunitario e riducono in generale le prestazioni.

Anche il commercio equo-solidale rappresenta un criterio importante per consentire condizioni lavorative eque per il personale addetto alla raccolta. L’olio di cocco convenzionale, non certificato, economico e di bassa qualità viene ottenuto utilizzando talvolta scimmie addomesticate e tenute in condizioni proibitive. Questo sfruttamento ha anche un effetto negativo sulla qualità dell’olio di cocco. La raccolta delle noci di cocco è un’arte nobile. Solo personale formato addetto alla raccolta è in grado di riconoscere se una noce di cocco è pronta per essere raccolta ed è adatta alla lavorazione.

Colore, odore e gusto

Qualora l’olio di cocco sia già stato comprato, l’odore e il gusto sono un ottimo indicatore per verificare se l’olio mantiene le proprie promesse. L’olio di cocco di alta qualità ha un tono di bianco cristallino, le cui sfaccettature possono variare all’interno di un bicchiere. Ha un odore discreto di noce di cocco che non risulta però invadente o intenso. Dona agli alimenti una nota discreta di cocco, ma senza mai coprire il gusto del piatto.

Olio di cocco bio foodspring

3. Confronto: olio di cocco vs. olio standard

Prima di tutto gli oli vegetali non raffinati e di alta qualità si contraddistinguono per il contenuto di acidi grassi insaturi omega-3. Tuttavia gli acidi grassi insaturi di questi oli, diversamente dagli altri acidi grassi a catena media dell’olio di cocco, non sono resistenti al calore. A causa della loro instabilità, in caso di utilizzo per cottura al forno o normale in abbinamento con i classici oli quali l’olio d'oliva o gli oli di noci, si formano acidi grassi trans. Gli acidi grassi trans contribuiscono ad aumentare il tasso di colesterolo LDL dannoso, associato con l’insorgere di patologie cardiache coronariche.

Gli acidi grassi a catena media dell’olio di cocco sono, di contro, resistenti al calore fino ad almeno 200° e contribuiscono a elevare il tasso di colesterolo HDL buono. In particolare, i classici oli da cottura, quali l’olio di semi di girasole o l’olio di colza, contengono naturalmente molti acidi grassi omega-6, contenuti in quantità sufficiente anche nei grassi animali e nelle noci. Dal momento che il corpo produce autonomamente gli acidi grassi omega-6, non è necessario assumerli mediante l’alimentazione. L’olio di cocco non influisce sul rapporto tra acidi grassi omega-3 e omega-6 e può pertanto essere comprato senza problemi.

4. Compra l'olio di cocco - un investimento in salute

Una caratteristica speciale dell’olio di cocco sono gli acidi grassi a catena media. Gli acidi grassi a catena media sono acidi grassi saturi che, contrariamente agli altri acidi grassi, vengono metabolizzati dal fegato immediatamente dopo l’assunzione, venendo quindi assorbiti dal corpo in tempi rapidi, con un conseguente apporto di energia prolungato nel tempo.

Inoltre hanno un effetto stabilizzante sul tasso glicemico, garantendo una sensazione di prolungata sazietà, che permette di evitare gli attacchi di fame. Inoltre forniscono al corpo gli aminoacidi essenziali leucina, valina e isoleucina, che costituiscono la base per lo sviluppo e il mantenimento della muscolatura.


Gli acidi grassi a catena media svolgono un’azione di attivazione metabolica e di stabilizzazione del tasso glicemico.


La combinazione di queste caratteristiche rende l’olio di cocco una fonte di energia perfetta per gli atleti e per tutti coloro che desiderano raggiungere la silhouette dei propri sogni. Quando si compra l’olio di cocco, occorre accertarsi che il contenuto di acido laurico sia pari almeno al 45%. L’acido laurico è infatti responsabile della maggior parte delle caratteristiche positive dell’olio.

5. Vantaggi dell’olio di cocco

L’acquisto dell’olio di cocco è adatto per tutti coloro che vogliono elevare la propria energia a un nuovo livello. Si tratta di uno degli oli più naturali che possono essere messi a disposizione dell’uomo senza ricorrere a grandi processi di lavorazione meccanica. L’olio di cocco di alta qualità stupisce per il suo profilo estremamente completo di nutrienti. Oltre all’elevata percentuale di fibre alimentari, minerali e vitamine, contiene infatti gli aminoacidi essenziali che contribuiscono allo sviluppo della muscolatura.

Quando si utilizza l’olio di cocco per cuocere al forno e non solo, non si formano acidi grassi trans che sovraccaricano il corpo, diversamente da molti altri oli standard. Al contrario: l’olio di cocco è resistente al calore fino a 200° e fornisce al corpo acidi grassi a catena media rapidamente assorbibili.

Le sue caratteristiche antibatteriche suggeriscono inoltre di non utilizzarlo soltanto in cucina, ma anche come un compagno perfetto in bagno: l’olio di cocco è infatti estremamente versatile nella cura della salute e può essere utilizzato come crema, per la cura dei capelli, come collutorio o per il primo trattamento di piccole ferite.