Superfood in ciotole

Elenco dei superfood: 15 superfoods in un colpo solo

Perché gli elenchi di superfood? Già Ippocrate diceva: “La tua alimentazione deve essere la tua medicina, e la tua medicina deve essere la tua alimentazione.” Sembra complicato e in effetti lo è. I superfood sono alimenti contenenti svariati e preziosi nutrienti.

Anche se forse in questo caso la citazione della definizione di Ippocrate può risultare eccessiva, queste piccole meraviglie alimentari sono, senza ombra di dubbio, sane. Il nostro elenco presenta i 15 migliori superfood.


Bacche

N. 1 dell’elenco dei superfood: bacche di Goji

Il nostro numero 1 dell’elenco dei superfood: bacche di Goji Ormai da secoli in Cina le bacche di Goji sono considerate le bacche della vita. Queste piccole bacche rosse sono caratterizzate dall’eccezionale contenuto in vitamine e minerali. Questo superfood è ricco di antiossidanti che proteggono il corpo dallo stress da ossidazione.

Particolarità

  • Contengono 19 aminoacidi, 10 dei quali sono aminoacidi essenziali che il corpo deve necessariamente assumere attraverso l’alimentazione.
  • Supportano il corpo nella produzione di colina, che protegge il sistema nervoso dai danni provocati dai radicali liberi.
  • Svariati nutrienti contenuti quali potassio, magnesio e calcio, supportano l’attività epatica.

Idee per l’utilizzo:

Tè di bacche di Goji, bacche di Goji con yogurt o porridge, gelato con bacche di Goji.


N. 2 dell’elenco dei superfood: Bacche di acai

Anche le bacche di acai sono caratterizzate da un contenuto di antiossidanti straordinariamente elevato, svariate vitamine, minerali e acidi grassi essenziali.

Per queste ragioni non potevano mancare nel nostro elenco di superfood. Le bacche di acai supportano la salute in generale e hanno un’azione positiva sulle prestazioni fisiche.

Particolarità

  • Gli acidi grassi omega-3 contenuti in queste bacche favoriscono il regolare funzionamento cardiaco.
  • L’elevato contenuto di fibre alimentari aiuta a prevenire gli attacchi di fame.
  • Gli antiossidanti sono invece una vera e propria meraviglia per la loro azione anti invecchiamento.

Idee per l’utilizzo:

Per dessert di frutta, nel muesli, nelle insalate e nei frullati.

Nüsse & Beeren Mix Tüte
Mix Noci e Bacche «Noci e bacche selezionate»
17 valutazioni
Scopri di più

N. 3 dell’elenco dei superfood: Bacche di aronia

Hanno l’aspetto di mirtilli, ma hanno un sapore meno dolce. Le bacche di aronia si caratterizzano per un sapore particolarmente aspro.

Oltre alle numerose vitamine, quali il gruppo di vitamine B al completo, contengono anche minerali e polifenoli importanti. I polifenoli sono noti per essere potenti agenti antiossidanti.

Particolarità

  • Garantiscono una circolazione sanguigna ottimale a livello della muscolatura, riducendo così gli effetti dell’indolenzimento muscolare.1
  • Azione positiva sulla circolazione sanguigna.
  • Rafforzamento del sistema immunitario grazie alla presenza di numerose vitamine.

Idee per l’utilizzo

Come guarnitura nello yogurt, sul gelato, nel frullato o come succo.


Semi

N. 4 dell’elenco dei superfood: Semi di Chia

Oltre alle bacche, anche alcuni semi rientrano nel nostro elenco di superfood: Primi tra tutti i semi di Chia. Sono apprezzati già da molti secoli nei paesi del Centro America come riserva sana di energia.

Un elevato contenuto di fibre alimentari, pregiati acidi grassi omega-3 e proteine di alta qualità. Ecco cosa contraddistingue i semi di Chia. Grazie alle loro caratteristiche uniche, garantiscono una sensazione di sazietà duratura. Suggerimento per i vegani: 3 cucchiai di semi di Chia, precedentemente messi in ammollo, possono essere utilizzati in cucina come legante, in sostituzione delle uova.

Particolarità

  • Ricchi di proteine, minerali e antiossidanti.
  • Contengono nutrienti quali zinco, magnesio e ferro.
  • Offrono una sensazione di sazietà duratura e ti aiutano a raggiungere la forma dei tuoi sogni.

Idee per l’utilizzo

Budino di Chia, pane di Chia fatto in casa, insalata con semi di Chia.

Weiße Bio Chia Samen Tüte
Semi di Chia bianchi «Fitness superfood»
50 valutazioni
Scopri di più

N. 5 dell’elenco dei superfood: Semi di canapa

I semi di canapa vengono annoverati tra le più pregiate fonti proteiche vegetali e forniscono svariati grassi sani.

Gli omega-3 e gli omega-6 favoriscono il normale funzionamento del cuore, degli occhi e del cervello. Le proteine contenute nei semi di canapa possono essere metabolizzate e assorbite in modo ottimale dal corpo umano.

Particolarità

  • Si caratterizzano per un elevato contenuto di fibre alimentari a tutto vantaggio di una prolungata sensazione di sazietà.
  • I semi di canapa svolgono un’azione benefica nelle persone affette da intestino pigro.
  • Questi semi sono una delle maggiori fonti proteiche vegetali con 8 aminoacidi essenziali.

Idee per l’utilizzo

Per la preparazione di pane e panini, per barrette energetiche e biscotti e come guarnitura croccante per piatti saporiti.


Alghe

N. 6 dell’elenco dei superfood: Spirulina

Quest'alga di colore verde azzurro rientra a pieno titolo tra i superfood grazie al contenuto di sostanze essenziali quali ferro, potassio e svariate vitamine. È inoltre una straordinaria fonte di proteine vegetali.

In virtù del suo elevato contenuto di sostanze essenziali, la spirulina è nota per svolgere diversi effetti positivi sull'organismo umano.

Particolarità

  • La spirulina influisce positivamente sul sistema immunitario.
  • Un’assunzione giornaliera di spirulina permette di contrastare le reazioni allergiche.2
  • La spirulina migliora le tue prestazioni sportive.

Idee per l’utilizzo

In un frullato verde, come condimento per un’insalata.


N. 7 dell’elenco dei superfood: Clorella

Nonostante queste alghe non siano visibili a occhio nudo, il loro consumo porta con sé un gran numero di vantaggi. Crescono in acqua dolce e sono considerate microalghe. Nessun’altra pianta contiene più clorofilla della clorella.

La clorofilla è una vera e propria fonte di vita, importante per la produzione di nuove cellule del sangue e per la capacità di incidere tra l’altro positivamente sulla guarigione delle ferite.3 Queste alghe non possono mancare da nessun elenco di superfood.

Particolarità

  • Svolgono un effetto armonizzante e calmante.
  • La clorofilla può aumentare la concentrazione di ossigeno nel sangue, contribuendo così a migliorare la respirazione cellulare.4
  • Favoriscono svariati processi di guarigione.

Idee per l’utilizzo

In qualunque tipo di frullato.


Malvacee

N. 8 dell’elenco dei superfood: Baobab

In Africa il baobab è considerato già da molti secoli un albero magico

ed è per questo che è utilizzato in molte parti dell’Africa stessa nella medicina popolare tradizionale. I frutti, le foglie e i semi dell’albero favorirebbero la guarigione in caso di infezioni.5 Ma una cosa è certa: il baobab non può certo mancare da questo elenco di superfood. Infatti, grazie ai suoi componenti sani, questa pianta rientra a pieno diritto tra i migliori superfood.

Particolarità

  • Libera le endorfine e favorisce il miglioramento del tono dell’umore.
  • Aumenta la sensazione di sazietà, proteggendo così dagli attacchi di fame.
  • Più pure sono le fave di cacao, più preziosi saranno i nutrienti.

Idee per l’utilizzo

Nel frullato, nel muesli o come pastina da brodo.


N. 9 dell’elenco dei superfood: Cacao puro

Ti rende felice, in forma e ti mantiene in salute. Il cacao puro è ricco di nutrienti, antiossidanti e aiuta a mantenere i nervi saldi. Già i Maya e gli Aztechi si affidavano nei secoli passati agli effetti benefici delle fave di cacao.

Particolarità

  • Libera le endorfine e favorisce il miglioramento del tono dell’umore.
  • Aumenta la sensazione di sazietà, proteggendo così dagli attacchi di fame.
  • Più pure sono le fave di cacao, più preziosi saranno i nutrienti.

Idee per l’utilizzo

Per realizzare biscotti, torte o muffin, come bevanda fredda o come dessert.


Altri superfood

N. 10 dell’elenco dei superfood: Zenzero

Questo rizoma proveniente dall’Asia orientale viene usato già da secoli come pianta curativa. Per questo motivo ha un posto garantito nell’elenco dei superfood. Si dice che sia in grado, tra le altre cose, di contribuire a contrastare il vomito, la nausea, la tosse cronica e i disturbi dello stomaco e dell’intestino.

Lo zenzero ha un effetto antinfiammatorio da cui molti sportivi possono trarre vantaggio. Già 2 grammi al giorno di zenzero possono ridurre l’indolenzimento muscolare dopo un allenamento particolarmente intenso.6

Particolarità

  • Si caratterizza per le proprietà antinfiammatorie e le capacità di ridurre il dolore.
  • Può diminuire l’indolenzimento muscolare.
  • Svolge un’azione calmante sullo stomaco.

Idee per l’utilizzo

Nel tè, in acqua calda con il limone, nei frullati verdi o nella preparazione di zuppe.


N. 11 dell’elenco dei superfood: Maca

La maca è un superfood sudamericano che viene oggi utilizzato prevalentemente come afrodisiaco naturale. Nella medicina naturale viene spesso utilizzata per curare problemi di impotenza e cali della libido.

Gli atleti utilizzano la maca per aumentare le prestazioni sportive.

Particolarità

  • La maca contiene oltre 60 diverse sostanze importanti tra cui proteine, acidi grassi omega-3 e antiossidanti.
  • Contiene inoltre steroli vegetali simili all’ormone testosterone.
  • È un compagno ideale per chiunque voglia più vitalità, forza e una maggiore resistenza.

Idee per l’utilizzo

Nel muesli, nei frullati e in cucina.


N. 12 dell’elenco dei superfood: Melograno

Il melograno porta con sé un elevato contenuto di vitamine C e K. È inoltre ricco di acido folico e di potassio, con effetti positivi sull’attività muscolare. Grazie alla sua ampia varietà di vitamine e importanti minerali, il melograno è noto per avere importanti effetti positivi sul corpo.

Particolarità

  • Il melograno può aiutare a evitare i picchi insulinici.7
  • Le sostanze amare contenute nel melograno aiutano nei problemi di digestione,
  • oltre ad avere un effetto positivo sul flusso sanguigno, con la conseguente possibilità di aumentare l’intensità dell'allenamento.8

Idee per l’utilizzo

Come guarnitura nelle insalate, nel muesli.


N. 13 dell’elenco dei superfood: Moringa

Anche la pianta di moringa si è guadagnata un posto nel nostro elenco di superfood, dal momento che risulta conosciuta da migliaia di anni in diverse culture come una sorta di pianta magica. Le sue radici, foglie, semi e baccelli sono tutti commestibili,

ma sono soprattutto le foglie a mostrare un’elevata concentrazione di nutrienti. Tra i suoi componenti ci sono vitamine essenziali, antiossidanti e aminoacidi.

Particolarità

  • La moringa contiene 14 diversi minerali tra i quali ferro, zinco, manganese e calcio,
  • e il contenuto di proteine vegetali è pari al 22%.
  • Contiene inoltre aminoacidi essenziali che il corpo non è in grado di produrre autonomamente.

Idee per l’utilizzo

Nelle salse, negli alimenti da spalmare e nei frullati.


N. 14 dell’elenco dei superfood: Physalis

Questa solanacea proveniente dal Sud America ha un intenso gusto agrodolce. La physalis è nota per il suo contenuto in ferro e fosforo e per essere una delle più importanti fonti di provitamina A.

È utilizzabile in modo versatile: le sue foglie, in Africa, vengono per esempio utilizzate come cerotti.

Particolarità

  • Nella medicina naturale, la physalis viene utilizzata in caso di gotta e di disturbi delle vie urinarie.
  • Ha un effetto positivo sul sistema immunitario umano e sugli strumenti di difesa del corpo.
  • Il suo contenuto di melatonina può aiutare a combattere lo stress e i disturbi del sonno.

Idee per l’utilizzo

Nella macedonia, nei frullati o essiccata come snack da consumare nelle pause.


N. 15 dell’elenco dei superfood: Ciliegie acerola

Il superfood finale del nostro elenco sono le ciliegie acerola, caratterizzate da un forte sapore acidulo.

Il grande vantaggio delle ciliegie acerola è l'estremamente elevato contenuto di vitamina C, che non viene raggiunto neanche dagli agrumi. Oltre all’elevato contenuto vitaminico, sono anche ricche di proteine, magnesio e calcio.

Particolarità

  • Gli antiossidanti contenuti in questo frutto offrono al corpo un’efficace azione di protezione cellulare e supportano l’effetto antiossidante della vitamina C.
  • In particolare, nei periodi di forte stress, il corpo ha bisogno di più vitamina C, ed è qui che il succo di ciliegie acerola può aiutare.
  • Chi è allergico agli agrumi, può coprire il proprio fabbisogno di vitamina C con questo superfood.

Idee per l’utilizzo

Qualunque tipo di bevanda con succo di ciliegie acerola: frullati o succo di mele.

Superfood in polvere
Superfood in polvere «Antiossidanti naturali in polvere.»
9 valutazioni
Scopri di più


Note a piè di pagina

1 http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/27322521
2 http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/15857205
3 http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/26431701
4 vgl. Simons, Anne (2013): Die Heilkraft der Pflanzen. Heilpflanzen von Abuta und Acerola bis Yohimbe
und Yucca: ein Kompendium für die Praxis. MayaMedia: Coburg
5 http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/24176228
6 http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/21031618
7 http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/25255587
8 http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/26242637